pasticci dolci -torte

Crostata alla crema di ricotta, mandorle e frutta fresca

image_pdfimage_print
 
teglia da crostata dal fondo amovibile linea Saphir Guardini

 

Chiedo venia, effettivamente è da un pò che ho realizzato questa bellissima e buonissima crostata, quando ancora le albicocche fresche abbondavano sui banchi del mercato…andando poi in vacanza ho dimenticato di postarla, ed eccomi qua a farlo ora. 
Le albicocche ora non si trovano più, però vi dico che comunque la torta può essere realizzata anche con altra frutta, per esempio pesche, uva, credo anche fichi…insomma la base è versatile e tranquillamente utilizzabile anche per ulteriori varianti golose che vogliate sperimentare in qualsiasi caso. Credo che anche la frutta sciroppata si possa utilizzare con successo!

Dovete sapere che questo dolce l’ho preparato due volte.
La prima era per un’occasione speciale…volevo portarla da amici che avevano ospitato mia figlia al lago per una settimana e ci tenevo comunque a fare bella figura.
Sapevo che la torta sarebbe stata buonissima (avevo assaggiato il ripieno fresco e ne ero stata folgorata!), le albicocche erano belle mature, fresche e succosissime, quindi che volere di più?!
Beh, il diavolo ci ha messo lo zampino…
…una volta sfornata la torta e dopo averla lasciata raffreddare, mentre mi accingevo a posarla nel portatorte da trasporto ho ricevuto una telefonata…
Mai dico mai fare più cose contemporaneamente!
…non so come, stavo tirando su il tutto quando…zac! 
Il piatto della torta mi scivola dalle mani e tutto il dolce crolla a terra, riducendosi in mille pezzi sbriciolati.

Stavo per piangere, ci credete?!
Il lavoro di un’ora, tutta la cura che ci avevo messo nel prepararla, una cifra di ottimi ingredienti…andati in fumo in un colpo solo.
E adesso…cosa avrei fatto?! Non avevo più ricotta fresca, nè farina di mandorle…
…beh, ho ripiegato su dei muffins. Con tanta rabbia e anche tristezza, ma…non potevo fare diversamente.
Se non riprovarci.
…ovviamente per un’altra occasione.
Non volevo darmi per vinta…non era giusto, mannaggia!
Così, per una serata con amici prima delle ferie, ho deciso di rifarla.
E stavolta…non ho risposto al telefono…la torta è rimasta intatta e…buonissima!

Chi la dura la vince.
E la mangia!

 

 

Ingredienti:
per la frolla questa volta io ho usato una confezione di preparato Molino Rossetto per crostate, facilissimo e praticissimo da usare (serve solo aggiungere 1 uovo e 125 gr di burro morbido), in tal caso vi lascio la ricetta mia solita che uso per ogni circostanza
per la pasta frolla
la scorza di mezzo limone bio grattugiata
100 gr zucchero di canna chiaro
1 uovo intero e due tuorli
130 gr burro morbido a pezzetti
1 pizzichino di sale fino
350 gr farina 00 per me sempre Molino Rossetto

per il ripieno:
6 albicocche o frutta a piacere, a secondo della stagione in atto
80 gr farina di mandorle
120 gr ricotta freschissima
2 uova
60 gr di zucchero di canna Demerara per me di Bronsugar distribuito da D&C
scaglie di mandorla q.b per decorare
confettura fiordifrutta al ribes rosso Rigoni di Asiago q.b
1 cucchiaio pieno di farina di riso per me Molino Rossetto

Preparazione:
Preparare la frolla secondo le istruzioni sulla confezione del preparato (basta semplicemente unire un uovo e 125 gr di burro,) o come la preparate di solito, impastando a mano o in un robot.
A mano, dovrete ottenere un composto all’inizio piuttosto sbricioloso, che poi continuando ad impastare si compatterà.
Una volta impastato tutto, formare una bella palla, avvolgerla nella pellicola alimentare e mettere in frigo per circa una mezz’oretta.
Concentriamoci quindi sul ripieno, che mentre la pasta si compatta, potrete iniziare a realizzare.
Sbattere leggermente le uova in una bella ciotola capiente insieme allo zucchero, alla farina di riso e alla farina di mandorle. Unire pian piano la ricotta, amalgamando ben bene con una frusta, ottenendo un bel composto fluido e morbidissimo.
Togliere la frolla dal frigo e con un mattarello, adagiandola su un foglio di cartaforno, stenderla e posarla in una tortiera, meglio se dal fondo amovibile, creando un bel bordo per contenere poi il ripieno.
Punzecchiare il fondo coi rebbi di una forchetta, stendere una bella dose di confettura al ribes, e successivamente versare la crema di ricotta e mandorle, livellandola ben bene.
Lavare le albicocche, asciugarle ben bene e farle a piccole fettine regolari e sottili…adagiarle sopra al ripieno, creando a vostro piacimento dei disegno o dei cerchi concentrici, fate voi…….
Spolverizzare la superficie con una manciata di mandorle a lamelle, e infornare in forno precedentemente riscaldato a 180°, con funzione ventilata per circa 40-45 minuti, deve dorare bene.
Lasciar raffreddare e, con moooolta cautela, sformare il dolce, servendolo una volta perfettamente raffreddato.
Gnammmmm!!!!

 

 

Visto che bella?
Se poi dovete, come me, trasportarla per portarla da amici, vi consiglio questo bellissimo contenitore portadolci Ater Enjoy…bellissimo da vedersi e pratico da portare, addirittura ha il fondo che permette di essere raffreddato e di mantenere la freschezza, grazie a dei piccoli ghiaccini da riporre in freezer.
Perfetto per l’estate, è comunque favoloso in ogni occasione e stagione!

Bello sarebbe stato condividerla insieme alle belle gallinelle che ho avuto modo di incontrare ieri a Milano…
…ragazze mie che piacere è stato incontrarvi, la mattinata è letteralmente volata…abbiamo parlato di tantissime cose, non si sapeva da che parte iniziare…chiedo scusa se forse sono stata un pò chiacchierona, lo so, quando sono in compagnia e sto bene a volte mi faccio prendere la mano…mia figlia che era presente, da giudice inflessibile, mi ha detto, ma no, mamma…..vabbè, io lo spero comunque!
In ogni caso carissime è stato davvero un piacere e spero di poter ripetere questa bella esperienza quanto prima, anche solo per un tè ( o un latte al caramello….) e qualche chiacchiera!
Grazie di tutto, a tutte, Eli, Vaty, Sara, Cristina, Giovanna, Benny!!!!!!

Ora vi lascio, perchè devo andare a fare la spesa…il dovere mi chiama!
Buon martedì, alla prossima

 

You Might Also Like

69 Comments

  • Reply
    Anto:o)
    15 Settembre 2013 at 12:02

    E' successo anche a me, ma non perché ho risposto al telefono….si è rotto il manico della tortiera e per di più, prima di metterla in forno…non ti dico il disastro!! Impasto spiaccicato sul pavimento…'na rabbia!!
    Questa crostata è una meraviglia…che acquolina!! Me la stampo subito, perchè la voglio fare nei prossimi giorni!!
    Un bacione tesoro!!!
    Anto:o)

    P.S. Che bello leggere il tuo entusiasmo per l'incontro con le tue amiche!! Smacckkk!!!

  • Reply
    LeCiorelle
    13 Settembre 2013 at 20:06

    è una meraviglia questa crostata! penso che la crostata sia la regina di tutte le torte in assoluto e tu hai saputo darle tutta questa parvenza di torta reale!! mi piace un sacco!

  • Reply
    La cucina di Esme
    12 Settembre 2013 at 18:40

    hai fatto bene a rifarla è strepitosa!!!!!!!!!
    baci
    Alice

  • Reply
    Mamilu
    12 Settembre 2013 at 14:15

    Ciao Simo meravigliosa la tua crostata, mi piace molto l 'abbinamento dolce della ricotta…peccato x la fine che ha fatto la prima!!! Che belli questi incontri tra amiche "virtuali" che diventano reali! Un bacio luisa

  • Reply
    dolcipensieri
    12 Settembre 2013 at 13:38

    ops… dimenticavo: passa da qui http://dolcipensieri.wordpress.com/2013/09/11/gelato-ai-lamponi-di-dolcipensieri/
    ho un premio per te!!!

  • Reply
    dolcipensieri
    12 Settembre 2013 at 13:38

    ciao, certo che ti girano quando succedono certe "disgrazie"!!!! pensa a me è successo con un mega tiramisù, non ti dico che appiccico! cmq la tua crostata è una meraviglia, con le mandorle poi… baci

  • Reply
    Ago
    12 Settembre 2013 at 13:31

    è bellissima! Per l'incidente, non credere che sia così strano che succedano ste cose… a me è successo l'anno scorso una cosa simile con una crostata con ripieno tipo frangipane che sembrava cotto, ma era rimasto troppo morbido internamente. Per fortuna era andata distrutta sul vassoio di portata e quindi per non perderla del tutto ho reimpastato tutto insieme e l'ho infornata di nuovo… un mezzo salvataggio insomma In cucina di sicuro non ci si annoia mai :-)))
    Un bacione
    Ago

  • Reply
    Sara Drilli
    12 Settembre 2013 at 12:19

    Yeahhhhhhhhhh per me è stata una CARRAMBATA!! :=)))))))))))
    Grazie alla colazione ho conosciuto prima ed ora il blog…OVVIAMENTE mi unisco moooooolto volentieri e grazie per la dritta container take away! sembra molto carino…la torta INVECE…una bellezza da vedere e da mangiare,sicuramente!
    Un abbraccio Simo,a prestoooo
    Sara

  • Reply
    Pippi
    12 Settembre 2013 at 5:53

    questa torta è proprio una meraviglia..mi piace tanto..e che bei colori..

  • Reply
    Scamorza Bianca
    11 Settembre 2013 at 19:22

    per fortuna l'hai rifatta, è così delicata! La proverò co l'uva visto che ormai le albicocche nn si trovano più!

  • Reply
    Emanuela Martinelli
    11 Settembre 2013 at 17:48

    Mamma mia che crostata super golosa, hai presentato un dolce semplice come la crostata in modo veramente superlativo, nobilitandola al massimo, buonissimo!!! un saluto Manu

  • Reply
    Ros Mj
    11 Settembre 2013 at 16:02

    Che peccato per il tuo dolce andato in pezzi!! Meno male che non ti sei data per vinta…capperi! E' bellissima!! Senti ma la farina di riso…si può sostituire con qualcos'altro? Bacino

  • Reply
    Damiana
    11 Settembre 2013 at 14:17

    Simo corri,sta squillando il telefono e per la miseria,posa prima quel vassoio!Dai,spero che un vassoio con un bel dolcino tu l'abbia per davvero,mi sembra il minimo per accogliere la tua amichetta golosa!Bentrovata tesoro,che gioia essere di nuovo qui nella tua casetta,mentre ancora sorrido immaginando la scena,ma lo sai sono un pò streghetta!La crostata è la fine del mondo e con fichi o uva non mi dispiacerebbe mica…ciao amoruccio,ti stritolo!

  • Reply
    Graziella
    11 Settembre 2013 at 12:30

    moltoooo invitante, che ne dici se provo a farla con ricotta e pere?

    auguri a tua figlia per l'inizio della nuova scuola 😉

    graziella

  • Reply
    Lo
    11 Settembre 2013 at 12:27

    eh si che ci credo che stavi per piangere…io l'ho fatto in una situazione molto molto simile…terribile! Ma poi guarda ora che quadro d'autore 😀

  • Reply
    l'albero della carambola
    11 Settembre 2013 at 9:46

    Mi spiace per l'incidente Simo carissima…ma che bellezza questa crostata…BRAVA!
    Ti abbraccio,
    simo

  • Reply
    Anna Luisa e Fabio
    11 Settembre 2013 at 9:44

    Che rabbia quando succedono queste cose, è davvero un peccato! Hai fatto benissimo a riproporla, ne valeva la pena. E per le albicocche, aspetteremo il prossimo anno. Nell'attesa ci concediamo le varianti.

    fabio

  • Reply
    Emanuela - Pane, burro e alici
    11 Settembre 2013 at 8:35

    Buona Simo!!! Meglio tardi che mai! ;))) Un bacione grande!

  • Reply
    soleluna
    11 Settembre 2013 at 8:29

    Simo mi spiace che la proma sia andata persa maz la seconda è spettacolare buona giornata Luisa

  • Reply
    Mary
    11 Settembre 2013 at 8:07

    Strpititosa questa crostata!

  • Reply
    2 Amiche in Cucina
    11 Settembre 2013 at 7:08

    immagino la rabbia del momento, queste cose poi succedono sempre quando hai delle occasioni a cui tieni di più, è meravigliosa un aspetto moooolto invitante, un bacione e buona giornata

  • Reply
    Il folletto paciugo
    11 Settembre 2013 at 7:06

    Ciao mi sono stampata la tua ricetta perchè la trovo divina a dir poco!
    Adoro la ricotta e la frutta assieme e vedrò di farla con l'uva fragola…
    Grazie e ciao
    Roberta

  • Reply
    Tortino al Cioccolato
    10 Settembre 2013 at 21:28

    anch'io faccio sempre 2 cose contemporaneamente, sarà x questo che a volte i miei dolci finiscono nel cestino??!!?? 🙂 crostata buonissima la tua, bacio!!!

  • Reply
    Lory
    10 Settembre 2013 at 20:23

    Ricetta stupenda, la provo di sicuro, adoro le crostate.
    Non voglio immaginare la sensazione che hai provato quando ti è caduta la torta…
    un bacione, Loretta

  • Reply
    Giovanna
    10 Settembre 2013 at 19:47

    ….caspita che peccato! Ma che ci vuoi fare? Sei stata brava a ripiegare su un'altra cosa. Comunque, la crostata è spettacolare, brava!
    Un bacio

  • Reply
    Serena
    10 Settembre 2013 at 18:56

    Simo, è capitato anche a me… e stizzosa come sono ci ho pestato i piedi su quelle briciole, quindi altro che muffin risolutivi, ho dovuto pulire tutta la cucina.
    Apprezzo il tuo coraggio per aver tentato nuovamente la sorte… e soprattutto apprezzo i risultati: hai ragione, sarà deliziosa anche con frutta di stagione, io dei mirtilli congelati e ce li vedo proprio bene!

  • Reply
    Lara Bianchini
    10 Settembre 2013 at 18:05

    Sarebbe potuto benissimo capitare anche a me, mi sento meno sola… Però mi spiace se penso al nervoso! Però vista così è fantastica e bella sei anche tu, vista ieri nella foto con le altre galline. Spero di esserci anche io una volta, così da conoscerti di persona.

  • Reply
    Ely Mazzini
    10 Settembre 2013 at 17:52

    Ciao Simona, splendida esteticamente e sicuramente golosissima all'assaggio!!! Bravissima!!!
    Bacioni…

  • Reply
    coccolatime
    10 Settembre 2013 at 17:44

    S T U P E N D A

  • Reply
    Simona Roncaletti
    10 Settembre 2013 at 16:56

    Noooo….una delizia simile in briciole!!!!! Io sarei scoppiata a piangere veramente!!:)
    È divina Simo!!!! Adoro i dolci con le albicocche!!!
    Un bacione, buona serata e spero di riuscire ad incontrarvi anch'io un giorno!!!

  • Reply
    rebecca
    10 Settembre 2013 at 16:36

    che bella crostata! bravissima come sempre , e chi la dura la vince , doppiamente brava Simo!un grosso abbraccio
    ciao Reby

  • Reply
    agenda nico
    10 Settembre 2013 at 16:12

    Davvero invitante…chi sa che buona! Mi piace un sacco i dolci con ricotta e frutta. A volte la fretta fa brutti scherzi 🙁
    E' successo anche a me con una teglia (di ceramica) di verdure gratinate ,appena tolta dal forno.
    Mi sono anche ustionata.
    ciao…a presto!

  • Reply
    Dani
    10 Settembre 2013 at 15:45

    Infatti mi sa che sostuirò le albicocce con le pesche che non solo si trovano ancora ma che mi piacciono molto di più 😀
    Mi è capitato un paio di volte di distruggere dolci appena fatti… ti capisco, una mazzata esagerata 🙁
    Un bacione

  • Reply
    Zucchero Farina
    10 Settembre 2013 at 15:27

    quando succede così è una vera delusione. Ottima ricetta che segno subito! baci

  • Reply
    Manuela e Silvia
    10 Settembre 2013 at 15:21

    Ciao Simo! è una meraviglia questa torta! fruttata e dolce con le mandorle! bellissima anche così decorata!
    complimenti!
    un bacione

  • Reply
    SpirEat
    10 Settembre 2013 at 15:09

    Spero almeno che ci fosse un cagnolino a cui far mangiare la torta finita a terra! Questa è davvero bella e invitante!

  • Reply
    Ely Valsecchi
    10 Settembre 2013 at 15:06

    Che crostata meravigliosa, secondo me anche con le prugne dovrebbe essere favolosa e ce ne sono ancora in giro :-)…. Mannaggia alla fretta di fare sempre tutto Simo, non dovevi rispondere al telefono, non ero io vero???? :-)))))))))))) Baci

  • Reply
    stella
    10 Settembre 2013 at 15:01

    bellissima e leggera direi questa crostata con la ricotta!

  • Reply
    viola
    10 Settembre 2013 at 14:54

    ciao Simo! come stai? ma è bellissima questa crostata, viene voglia di mangiarla subito!!! ah, devo farla prima però! 😉 Ahahaha, mi hai fatto venire l'acquolina!!!
    Un bacione e a presto
    Smackkk

  • Reply
    Vaty ♪
    10 Settembre 2013 at 14:23

    simo bella e ci credo! io pure mi sarei messa a piangere cara!!
    però alla fine sei stata costretta al bis e guarda che bella che è ! amo la crema di ricotta che prediligo per la leggerezza.
    e ora adorerò ancora di più leggerti,dopo averti abbracciata ieri. che emozione e che bella che sei! ora mentre ti leggo, mi immagino che sei tu che mi racconti le tue cosine belle.
    🙂

  • Reply
    Araba Felice
    10 Settembre 2013 at 14:11

    E' meravigliosa..quanto all'incidente, succede…;)

  • Reply
    Natalia
    10 Settembre 2013 at 14:02

    Bellissima, che perfezione!
    Segno subito la ricetta, voglio provarla.
    Sapessi quante volte mi è capitato che un dolce si rompesse!!! Fortuna mai da portare li, li a qualcuno. La cosa più brutta è lo spreco di ingredienti, perché con un po' di pazienza tutto si può rifare.
    Ciao.

  • Reply
    Valeria Della Fina
    10 Settembre 2013 at 13:40

    Posso davvero immaginare che tu ti sia quasi messa a piangere! Quando utilizzo il portatorte sono sempre ossessionata dal chiuderlo bene per paura che la mia creazione possa sfracellarsi D:
    Per fortuna non ti sei persa d'animo ma l'hai rifatta e.. guarda che risultato!
    è davvero perfetta! Un bacio 🙂

  • Reply
    Claudia
    10 Settembre 2013 at 13:34

    Ossignur a me sarebbe proprio preso il panico.. brava tu a sfornare dei muffin :-)… Buonissima davvero questa crostata.. e la vedo benissimo con i fichi!!!!! smack

  • Reply
    Aria
    10 Settembre 2013 at 13:31

    è un capolavoro! immagino la disperazione quand'è caduta! fìdai, la proviamo con i fichi!

  • Reply
    pensieriepasticci
    10 Settembre 2013 at 13:29

    Grazie a tutte amiche…un abbraccio!!!

  • Reply
    Daniela
    10 Settembre 2013 at 13:25

    Hai fatto bene a postarla, il tuo consiglio di adoperare frutta di stagione, per assaggiarla ora, è ottimo.
    Immagino come ti sia sentita quando si è rotta la torta, che dispiacere…..
    Bella e buona. Un bacio 🙂

  • Reply
    Susanna
    10 Settembre 2013 at 13:22

    E' bellissima Simo, ma chissà che profumo, poi!
    Ci credi che quest'anno non sono riuscita a gustare delle vere succose ed aromatiche albicocche?
    Non c'è stato verso…o erano patate mascherata da albicocche, o troppo acerbe o troppo mature 🙁
    Baciotto Susanna

  • Reply
    Ketty Valenti
    10 Settembre 2013 at 13:12

    Hai fatto bene a postarla perchè come dici tu si può sempre cambiare la base della frutta con altra di stagione e poi è bellissima,immagino la rabbia ma ti faccio i complimenti per come hai saputo prontamente ripiegare sui muffins.
    Baci a presto
    Z&C

  • Reply
    Antonella
    10 Settembre 2013 at 12:56

    Ciao Simo, ti capisco perchè io non sono 'adatta' a fare più cose contemporaneamente, spesso quando ci provo ottengo solo pasticci. Ma questa torta è una vera delizia (ma immagino che fossero altrettanto buoni i muffin), torvo che albicocche e mandorle siano un abbinamento perfetto. Baci.

  • Reply
    Kappa in cucina
    10 Settembre 2013 at 12:49

    Simo ci credo che ti veniva da piangere!!!! che peccato dai ma poi ti sei fatta forza e l'hai rifatta!!bravissima!!! sei troppo tosta!!! torta favolosa!!!gnammy! buona giornata cara!

  • Reply
    Kappa in cucina
    10 Settembre 2013 at 12:49

    Simo ci credo che ti veniva da piangere!!!! che peccato dai ma poi ti sei fatta forza e l'hai rifatta!!bravissima!!! sei troppo tosta!!! torta favolosa!!!gnammy! buona giornata cara!

  • Reply
    Kappa in cucina
    10 Settembre 2013 at 12:49

    Simo ci credo che ti veniva da piangere!!!! che peccato dai ma poi ti sei fatta forza e l'hai rifatta!!bravissima!!! sei troppo tosta!!! torta favolosa!!!gnammy! buona giornata cara!

  • Reply
    Federica Simoni
    10 Settembre 2013 at 12:44

    immagino che nervi, ti capisco è successo anche a me! però non è stupenda è stupenderrimaaaaaaaaaaaaaa!!! Grande Simo!!

  • Reply
    Sugar
    10 Settembre 2013 at 12:36

    Anche a me è capitato di far cadere una torta. So cosa si prova! Soprattutto se la torta era destinata per un'occasione.
    Bellissima la tua crostata , il ripieno mi piace tanto.

    Non sapevo che esistesse un preparato per la pasta frolla.
    A presto, Ada. 🙂

  • Reply
    Valentina
    10 Settembre 2013 at 12:27

    non bella stupenda!!!

  • Reply
    Ivana
    10 Settembre 2013 at 11:50

    Caspita… che meraviglia di crostata… sublime, sicuramente da fare !!!!! Baciotti ^.^

  • Reply
    Ilaria Renzi
    10 Settembre 2013 at 11:34

    Adoro le albicocche… è un vero peccato che oramai siano quasi introvabili. E quelle che si trovano non sono un gran ché.
    Certo che è stata una vera disdetta che la crostata si sia rotta poco prima di portarla dai tuoi amici. Ma capita sempre così… quando vuoi far bella figura finisce che qualcosa va storto.
    Un bacio.

  • Reply
    Valentina
    10 Settembre 2013 at 10:46

    Tesoro, immagino i nervi e la voglia di piangere! Episodi del genere sono capitati anche a me in passato… che amarezza!!! Meno male che la seconda volta è andata bene, più che bene direi! E' meravigliosa e chissà che bontà! 😀 Bravissima! Un abbraccio forte forte :** <3

  • Reply
    Tantocaruccia
    10 Settembre 2013 at 9:50

    Uh, capisco la rabbia, cara Simo! Dai che ti sei rifatta alla grande.. Che bello che ci siano le mandorle.. immagino che buonissimo sapore!
    Smuack:*

  • Reply
    eli
    10 Settembre 2013 at 9:34

    ma…guarda…se proprio insisti! Noi veniamo anche a casa tua per assaggiare questa delizia!

    La torta caduta per terra avrebbe fatto la felicità della mia golosissima Flick. (però che rabbia!)

    A presto, speriamo di bissare l'incontro :))))))))

  • Reply
    Valealcioccolato
    10 Settembre 2013 at 9:26

    Ci credo che ti veniva da piangere! E' meravigliosa! 😀 Baci!

  • Reply
    Giovanna Hoang
    10 Settembre 2013 at 9:16

    Wowww… ma questa è una golosità sopraffina mia cara Simo!

  • Reply
    Giulia Possanzini
    10 Settembre 2013 at 8:45

    Ciao simona! ma che bella..e immagino buonissimaaaaaa ^_^ complimenti!

  • Reply
    Dolci a gogo
    10 Settembre 2013 at 8:44

    Tesoro mi è successa una cosa simile un paio di volte infatti quando faccio un dolce stacco il telefono hahaha…cmq dai chi la dura la vince davvero ed è stato un peccato che la mia sia andata distrutta però ti sei rifatta e credo che con l'uva oppure i fichi siano una giusta alternativa visto il periodo per sostituire le albicocche:D!!Un bacione enorme,Imma

  • Reply
    Monsieur Tatin
    10 Settembre 2013 at 8:34

    Ciao Simona,
    Quando le torte ti si distruggono davanti proprio nel momento di sfornarle, è davvero uno scoramento!
    Il tuo ripieno mi entusiasma non poco. Mi sembra molto versatile ed addirittura modificabile aggiungendo anche un tocco di cacao per un gusto più autunnale.
    Ciao e buona spesa
    Leo

  • Reply
    Cuoca Pasticciona
    10 Settembre 2013 at 8:27

    Come si fa a non amare questa crostata?? E'assolutamente perfetta nella sua forma e nel gusto! Si, perchè sono assolutamente sicura che sia deliziosa, segno anche la ricetta!

  • Reply
    elenuccia
    10 Settembre 2013 at 8:11

    Ci credo che ti stessi per mettere a piangere. A me è successa una cosa simile per la laurea di mia cugina. Avevo fatto una crostata per la festa e nel metterla nel portatorte mi è caduta per terra sbriciolandosi. E la cosa peggiore era che avevo finito uova e burro ed erano le 10 di sera!!!
    Ma veniamo a cose più amene. Questa crostata è magnifica, prima di tutto bellissima alla vista e sicuramente favolosa perchè già solo leggendo gli ingredienti della farcia i è venuta l'acquolina in bocca

  • Reply
    Ely
    10 Settembre 2013 at 7:09

    Oh amica mia.. ti capisco perchè è successo anche a me un evento simile: ma con la torta del trentesimo compleanno del mio compagno! Ci avevo messo una vita a preparargli la torta dei suoi sogni, l'ho messa in frigo ma non mi sono accorta che era in bilico e quando l'ho riaperto.. per il momento della candelina.. è finita a terra in mille pezzi! Io ho pianto, lo ammetto!!! 😀 Il tuo dolce è meraviglioso e ha dei sapori che amo. Sono felice che ieri vi siate trovate tanto bene, sono le cose che scaldano il cuore <3 Un abbraccione!

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.