pasticci salati - primi

Risotto con fave, pancetta, pecorino e dadolata di pomodorini

image_pdfimage_print
 
Piatti ed accessori per la tavola Wald Domus Vivendi – linea Impronte verde
 

Da buona lombarda stravedo per il risotto…devo dire che i miei preferiti sono quelli classici, belli corposi e caldi, tipo il risotto alla milanese o quello al vino rosso, che mi ricorda tanto la mia adorata nonna…
Mi piace però anche fare delle varianti particolari, magari dettate dalla stagionalità, come ad esempio questa versione di risotto prettamente primaverile, fresco e colorato.
La ricetta l’ho trovata sul sito di cucina di Donna moderna, (rivista che leggo da anni), ultimamente completamente rinnovato, anche se devo dire…forse lo preferivo prima, non so….
Mi ha incuriosito subito per la varietà di sapori e colori davvero primaverili e belli…quindi, complici delle belle fave fresche, ho deciso di provare.
In questo peiodo mi piace anche fare scorta di fave..le compro, le sgrano e le congelo, come una brava formichina, per l’inverno…trovo che questo sistema sia ottimo per poter gustare un pizzico di primavera anche quando fa freddo e le giornate sono tristi e uggiose.
Ma torniamo a noi e alla nostra ricettina…

 

Ingredienti:
vi metto gli ingredienti come da ricetta, io, facendolo per tre, ho diminuito le dosi…qua si tratta di un dosaggio per 4 persone.
brodo di dado o vegetale (il mio fatto con il dado vegetale casalingo) un litro- 1 litro e mezzo
50 gr burro per me Fior di panna Inalpi
fave 800 gr
pancetta tesa o già a dadini 50 gr
sale
vino bianco secco
riso io ho usato il Baldo dell’azienda Zangirolami
pecorino stagionato (scaglie a piacere)
pomodorini mini San Marzano una decina o due ramati, ben maturi e sodi
1 pezzettino di cipolla bionda
qualche fogliolina di basilico

Preparazione:
Sgranare le fave e scottarle in acqua bollente salata per alcuni minuti, scolarle, passarle sotto l’acqua fredda e togliere la pellicina esterna.
Scottare qualche istante i pomodori in acqua bollente in modo da poterli spellare, questo se si usano i ramati, altrimenti con i mini San marzano non è necessario…togliere bene i semini interni, lasciarli un pò sgocciolare dal loro liquido e farli a dadolini piccoli piccoli (1-2 cm circa), lasciandoli in una ciotola ad insaporirsi insieme alle foglie di basilico sminuzzate.
Soffriggere leggermente la cipolla tritata con una noce di burro per 4 minuti; abbassare la fiamma al minimo e unire la pancetta a dadini: io per alleggerirla, prima di aggiungerla l’ho scottata qualche minuto in acqua bollente…i grassi in questo modo se ne vanno un pochino!
Rosolare ancora una decina di minuti a fiamma media, poi aggiungere il riso e tostarlo per 5 minuti a fiamma vivace.
Sfumare con un bicchiere di vino bianco secco e lasciarlo evaporare completamente, sempre mescolando con un cucchiaio di legno.
Ora unire il brodo pian piano ed iniziare la cottura del risotto per circa una decina di minuti..a questo punto aggiungere le fave intere e continuare la cottura per altri 5-6 minuti, aggiungendo sempre poco brodo per volta, mescolando in continuazione.
Regolare di sale e spegnere la fiamma.
Fare a scaglie il pecorino ed unirlo al riso, mantecandolo un attimo…impiattare mettendo sopra ad ogni piatto un pò della dadolata di pomodorini, e a piacere, una spolverata di pepe nero e di sale rosa.

Oltre che buonissimo, davvero molto bello anche da vedersi…oltretutto è molto particolare ( parer mio) il contrasto fra il caldo del risotto e il fresco dei pomodorini in superficie, che fondendosi col riso dà un particolare effetto di gusto!

 
 
 
 
 

Vi lascio qualche foto del mio giardino che annuncia l’arrivo dell’estate in anticipo…fiori a profusione, le ortensie sono già in bocciolo, le azalee ormai sfiorite han dato il meglio anche questa volta!

Un abbraccio e buon fine settimana

You Might Also Like

28 Comments

  • Reply
    sississima
    29 Maggio 2011 at 20:50

    Sfiziosissimo! CIAO SILVIA (mi sono anche unita ai tuoi lettori fissi)

  • Reply
    Anto:o)
    28 Maggio 2011 at 14:03

    E' vero…un piatto di risotto si mangia sempre volentieri!! Questo sa proprio di primavera!!

    Un bacione e buon fine settimana
    Anto:o)

  • Reply
    *Maristella*
    28 Maggio 2011 at 12:15

    Buongiorno Simona.
    Gnam, che belle immagini! Io sono pessima in cucina, mi consolo così…
    Un caro saluto, *Maristella*.

  • Reply
    Giovanna
    28 Maggio 2011 at 10:14

    Carissima, non sono lombarda, ma il risotto mi piace tantissimo.
    Lo preparo veramente molto spesso.
    Il tuo è una vera delizia!
    Sto arrivando!

    Baci e buon fine settimana

    Giovanna

  • Reply
    SONIA
    28 Maggio 2011 at 8:07

    Mi autoinvito a casa tua per lezioni di giardinaggio in cambio ti pulisco casa ci stai? Ah e dopo aver pulito però faccio da assaggiatrice per altri piatti gustosi come questo!
    ^_^ Mi sa che l'unica che ci guadagna in questo scambio sono io ;D
    Bacioni e buon we

  • Reply
    ღ Sara ღ
    28 Maggio 2011 at 7:10

    che bei colori ha questo risottino 🙂 delizioso! un bacione :-*

  • Reply
    Aria
    28 Maggio 2011 at 0:45

    che belle queste foto, Simo! questo risotto è veramente particolare, ed è un tripudio di colori anch'esso, molto primaverile, brava!in effetti l'idea della dadolata è geniale, non mi sarebbe mai venuta in mente, ma la farò mia perchè credo ci stia benissimo….

  • Reply
    Damiana
    27 Maggio 2011 at 19:22

    Ragazza mia,questo si che è un risotto mantecato a dovere e che sapori eccezionali racchiude!!Pecorino e fave,un classico che in un risotto è originale e saporito!!Brava la mia Simo,sempre piattini allettanti!!
    P.s non sono milanese,ma i risotti li adoro anch'io!!

  • Reply
    rebecca
    27 Maggio 2011 at 17:37

    le fave nel risotto sono una novità per me, e questa dadolata fresca, veramente intrigante. bellissimi i tuoi fiori , ho appena innaffiato i miei sul balcone, che bello!! ti abbraccio
    ciao REby

  • Reply
    pensieriepasticci
    27 Maggio 2011 at 16:51

    …grazie di cuore a tutte, scusate se sono un pò di corsa…
    Un abbraccio grandissimo!

  • Reply
    Alice4161
    27 Maggio 2011 at 16:41

    Che bontà questo risotto.

    complimenti.

    buon fine settimana.ciao

  • Reply
    Sonia
    27 Maggio 2011 at 16:21

    caspita che eleganza cara Simo, che bontà…brava! buon fine settimana, baci .X

  • Reply
    Fataricotta
    27 Maggio 2011 at 15:50

    Bono bono bono!! E che bei trifogli…anche il mio giardino ne è pieno, e devo dire che hanno il loro perchè !!!
    Ciao!

  • Reply
    franci
    27 Maggio 2011 at 14:45

    Ottimo piattino. Da provare.
    Buon fine settimana.

  • Reply
    Onde99
    27 Maggio 2011 at 14:07

    Che bel giardino, Simo! Anch'io sono molto tradizionale nei risotti, ma talvolta mi piace cambiare, come hai visto dal mio post di oggi… Non ho mai provato a fare un risotto con i legumi, mi incuriosisce molto l'accoppiata fave+pomodorini!

  • Reply
    elenuccia
    27 Maggio 2011 at 13:14

    Tesoro mi sono innamorata perdutamente dei fiori del tuo giardino!!! che meraviglia…come questo risotto. Mi piace l'idea della dadolata di pomodorini

  • Reply
    titty
    27 Maggio 2011 at 12:27

    Complimenti per i fiori nel tuo giardino, sono meravigliosi e provo un pò di invidia…quanto vorrei un bel giardino fiorito tutto mio!!!!
    Non ho mai cucinato le fave, questo piatto sembra delizioso con quel pomodoro fresco!

  • Reply
    soleluna
    27 Maggio 2011 at 12:22

    Simo che belli i fiori del tuo giardino…hai ragione quest'anno sono al top della bellezza, le mie peonie erano stupende anche se ormai sfiorite le calle sono tantissime, i limoni sono in fiore e i gerani si stanno facendo bellissimi…il risotto è invitante i colori sono un inno alla primavera felice weekend Luisa

  • Reply
    Ely
    27 Maggio 2011 at 12:09

    che bontà! adoro i risotti da buona vicina milanese e sia d'inverno che d'esatate sono sulla mia tavola, delizioso e colorato questo! baci

  • Reply
    Mirtilla
    27 Maggio 2011 at 9:43

    che colore meraviglioso,e chissa'che bonta'!!
    mirtill@

  • Reply
    Claudia
    27 Maggio 2011 at 9:14

    Wowwwwww ottimo il tuo risotto!!!! e mi piace anche il pomodoor che contrasta il bianco ed il verde! un tricolore!!!! smackk buon w.e. .-D

  • Reply
    Patrizia
    27 Maggio 2011 at 9:09

    Questo risotto è proprio delizioso…un delicato sapore racchiuso in un tripudio di colori!!! Bellissimo il tuo giardino fiorito…trasmette gioia e serenità perciò goditelo tutto tu che puoi!!! Un bacione e buon fine settimana!!!

  • Reply
    Francesca
    27 Maggio 2011 at 9:08

    Molto primaverile Simo…bello bello anche se non fa per me…

  • Reply
    Cey
    27 Maggio 2011 at 7:34

    Fresco e primaverile =)

  • Reply
    dolci a ...gogo!!!
    27 Maggio 2011 at 7:17

    che bel colore che ha questo risotto fa venire fame simo solo a guardarlo mi sembra davvero ottimo e speciale!!i fiori….che voglia di sentirne il profumo!!Bacioni,Imma

  • Reply
    Federica
    27 Maggio 2011 at 7:04

    Quella dadolata di pomodoro fresco da un tocco di colore che rende questo risotto ancora più invitante. Davvero un gran bel mix di sapori. Un bacione, buon we

  • Reply
    Manuela e Silvia
    27 Maggio 2011 at 6:56

    Ciao! un trio davvero dolce e che piace moltissimoa nche anoi (soprattutto avendo un debole per i risotti, come te).
    particolare la dadolata finale, che dà un tocco in più di freschezza!
    bacioni

  • Reply
    Bietolin@
    27 Maggio 2011 at 6:55

    Ciao Tesora,
    se hai voglia di fare un giretto sul mio blog c'è un pensierino per te!
    Un abbraccio, ciao ciao
    Bietolin@

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.