Go Back
Torta di mele di Sant'Orfeo

Torta di mele di Sant'Orfeo

Simona Milani
La torta di mele di Sant’Orfeo è un dolce tipico umbro, dalla consistenza morbidissima e molto umida
Preparazione 20 min
Cottura 50 min
Portata Dessert, merenda, ora del tè
Cucina a base di frutta e verdura, dolce, facile, tradizionale
Porzioni 6 porzioni

Equipment

  • forno

Ingredienti
  

  • 2 mele renette o gialle grosse
  • 1/2 pera abate
  • 75 g burro più un pochino per imburrare la teglia
  • 3 cucchiai colmi farina 00 più un pizzico per imburrare la teglia
  • 3 cucchiai scarsi zucchero di canna
  • 2 uova
  • 65 g uvetta sultanina
  • 1/2 bustina lievito per dolci
  • 1/4 cucchiaino cannella macinata
  • q.b latte

Istruzioni
 

  • Accendere il forno e portarlo ad una temperatura di 170° con funzione statica; imburrare ed infarinare una teglia a cerniera per dolci della misura di 20 cm.
    Lavare, pelare e detorsolare la frutta, poi farla a tocchetti abbastanza regolari di circa 2 cm massimo di lato, e mettere da parte.
    Mettere a bagno l'uvetta in una ciotola con acqua tiepida per farla rinvenire.
  • Fondere il burro a bagnomaria in una casseruola abbastanza capiente; una volta sciolto, sempre sul fuoco e a bagnomaria, aggiungere la farina, un cucchiaio alla volta sempre mescolando delicatamente con una frusta.
    Unire, sempre amalgamando con la frusta anche lo zucchero di canna, un cucchiaio alla volta; togliere dal fuoco la casseruola ed unire le uova, sempre una alla volta e sempre amalgamando.
  • Strizzare ben bene l'uvetta ed aggiungerla al composto, insieme alla cannella e continuare ad amalgamare; unire infine i tocchetti di frutta e per ultimo il lievito sciolto in pochissimo latte leggermente tiepido.
  • Dopo aver amalgamato per bene il tutto un'ultima volta, versare il composto nella teglia precedentemente imburrata ed infarinata; infornare e cuocere per circa 50-55 minuti.
    Sfornare e lasciar intiepidire il dolce; a questo punto sformarlo delicatamente (è morbidissimo e rischia di rompersi) adagiandolo su un piatto da portata; servire tiepido o a temperatura ambiente, a piacere.

Note

Si conserva per al massimo due o tre giorni in luogo fresco e non umido, ben chiuso in una scatola ermetica; se dovesse far caldo, è importante metterlo in frigo per evitare che la frutta irrancidisca o faccia la muffa.
Keyword mele, Sant'Orfeo, torta di mele