Go Back
tartufini agli amaretti caffè e mandorle

Tartufini agli amaretti caffè e mandorle

Simona Milani
Questi tartufini agli amaretti caffè e mandorle sono freschi e golosi, si preparano in un attimo e piacciono davvero a tutti!
Preparazione 15 min
Tempo di riposo in frigo 1 h
Portata brunch, dolce, dopopasto, merenda
Cucina dolce, facile, Italiana, veloce
Porzioni 12 tartufini

Equipment

  • frullatore, robot da cucina

Ingredienti
  

  • 200 g amaretti duri
  • 30 g caffè espresso freddo
  • 70 g zucchero a velo
  • 70 g farina di mandorle
  • 90 g robiola cremosa
  • q.b cacao amaro

Istruzioni
 

  • In un robot da cucina versare gli amaretti e polverizzarli.
    Una volta ridotti in grossolana farina, aggiungere lo zucchero a velo, il caffè, la robiola e la farina di mandorle; azionare a scatti per qualche attimo, ottenendo un composto bello sodo.
  • Versare il composto in una ciotola e mettere in frigo a rassodare per circa 1 ora.
    Una volta trascorso questo tempo, riprendere il composto e, con le mani bagnate, formare delle palline grandi come una piccola noce o una grossa nocciola.
  • Rotolare ciascuna pallina in abbondante cacao amaro, posizionarle in pirottini di carta monouso e adagiare tutti i pirottini su un piatto da portata.
    Servire ben freddi, altrimenti metterli in frigo fino al momento di gustarli, coperti con pellicola alimentare.

Note

  • Resistono per alcuni giorni conservati in frigo in una scatola ermetica ben chiusa, oppure su un piatto coperti con pellicola alimentare.
  • E' possibile anche rotolarli dentro la granella di mandorle al posto del cacao amaro
Keyword amaretti, caffè, mandorle, tartufini