Go Back
Amarettoni di Sant'Antonio da Padova

Amarettoni di Sant'Antonio

Simona Milani
Gli Amarettoni di Sant’Antonio sono dei biscotti tipici che derivano dalla ricetta del dolce del santo, morbidi, golosi e profumati.
Preparazione 15 min
Cottura 13 min
Portata biscotti, dolce, idea regalo
Cucina dolce, Italiana, tradizionale
Porzioni 1 teglia

Equipment

  • forno
  • robot da cucina

Ingredienti
  

  • 2 albumi
  • 200 g mandorle pelate
  • 50 g mandorle non pelate
  • 200 g zucchero
  • 50 g arancia candita a piccoli cubetti
  • q.b zucchero a velo da spolverizzare

Istruzioni
 

  • Per prima cosa accendere il forno e portarlo ad una temperatura di 175° con funzione statica.
  • Montare gli albumi a neve fermissima e mettere da parte in una capiente ciotola.
    Nel robot da cucina tritare i due tipi di mandorle con lo zucchero, poi unire la polvere ottenuta ed i canditi agli albumi montati, amalgamando tutto delicatamente con una spatola.
  • L'impasto che ne risulterà dovrà avere una consistenza un po' appiccicosa; con l'aiuto di due cucchiai o con le mani inumidite, formare delle palline grandi come una noce.
    Adagiare le palline su una teglia coperta di carta forno, e posarle ben distanziate fra loro.
  • Una volta create tutte le palline, infornare la teglia e cuocere per circa 13-14 minuti: gli amarettoni devono colorarsi appena ed i bordi scurirsi un poco.
    Sfornare e far raffreddare per alcuni minuti sulla teglia, poi trasferire su una gratella per dolci fino a completo raffreddamento.
    A piacere spolverizzare con zucchero a velo prima di servire.

Note

  • Si conservano per diversi giorni in una scatola ben chiusa ermeticamente lontano dall'umidità.
  • Ricetta presa da questo sito
 
Keyword amaretti, amarettoni, Sant'Antonio da Padova