Caffè freddo cremoso all’amaretto

Buongiorno e buon lunedì amici ed amiche…
…in questi giorni sono fiacca che più fiacca non si può, questo caldo super afoso mi sta massacrando e, detto da me che sono una che adora l’estate…vedete un po’!
Non mi spaventa il caldo in sè, ma questa umidità pazzesca che c’è qui al nord e che ti ammazza….ti taglia le gambe già in prima mattina, sicchè appena arrivata una certa ora, cala anche la voglia di fare e quindi, ci si trascina nelle mille cose da sbrigare con una lentezza ed una difficoltà pazzeschi…fare anche due cose sembra un’impresa titanica; mah, forse è solo un problema mio che sono particolarmente recettiva verso la situazione metereologica in atto, oltre a non essere più una giovincella, comunque sia si va avanti lo stesso a testa (quasi) alta.
Mia figlia adora il caffè e quindi, per rinfrescarla un po’ al ritorno dai suoi pomeriggi al Grest come animatrice, ho deciso di preparargli questa delizia.
Anche io adoro il caffè, ma ultimamente con i miei problemi di colite ahimè devo limitarne l’uso…però ci pensa lei che è una caffettara convinta a darmi soddisfazione, infatti questo deliziosissimo caffè freddo e cremoso, profumato di amaretto che a lei piace da impazzire, ha riscosso un notevole sucesso.
Fatelo anche voi, è davvero facilissimo, basterà avere un robot da cucina, il Bimby oppure un blender: in due minuti esatti ecco che la vostra deliziosa bevanda sarà bell’e pronta da sorseggiare, da soli o in compagnia!

 

 

Kimbo mi ha dato la possibilità di assaggiare questa deliziosa e delicata miscela Gold Arabica…che è davvero squisita, sia bevuta in purezza fatta con la moka, che poi elaborata nella versione cremosa e fredda che vi vado a mostrare qui sotto; un caffè davvero molto buono e speciale, che vi consiglio di provare.

 

 

 

Ho apprezzato anche questi deliziosi biscottini “Gold”di Grammo Milano, che gustati insieme al caffè, mmmm….
Grazie Kimbo!

 

 

Ora però vi lascio la ricettina semplicissimissimissima per realizzare questo delizioso caffè freddo;
per ottenere due coppe da aperitivo come le mie, mettete in un blender – Robot – Bimby : 4 cubetti di ghiaccio (5 se piccoli) una tazzina colma di caffè Kimbo Gold arabica lasciato raffreddare, 3 cucchiai di panna liquida, 2 cucchiai di latte, 3 cucchiai di liquore all’Amaretto, 1 cucchiaio e 1/2 sciroppo d’agave, quindi frullate alla massima potenza per un buon minuto e voilà!

Versate in coppa o in bicchierini, sbriciolate in superficie un pochino di biscotto di frolla o amaretto, e servite immediatamente…una vera delizia, cremosissima in superficie!

 

 

Più facile a farsi che a dirsi, una delle mie ricette-non-ricette insomma….correte quindi in cucina, e mettetevi all’opera 😉 poi mi saprete dire…
Io scappo e vi auguro un buon inizio di settimana, sperando in un po’ di arietta fresca ehehehe che mai guasta

Buona giornata a tutti!




Cocktail Moscatè al tè Red Lychee e frutti bianchi

Buon lunedì amici ed amiche…avete visto che caldo è arrivato in questi giorni?!
Davvero un caldo infernale, lo ammetto…sabato ho fatto una capatina al mare nella bellissima Liguria, e là si stava davvero in paradiso: pensate che addirittura c’era gente che faceva il bagno…mi ci sarei buttata anche io se avessi potuto, credetemi!
Qua nella afosa pianura padana poi…manca già il respiro, ed io sono una che adora il caldo, ma un po’ meno l’umidità.
Ma non lamentiamoci dai, aspettavo queste meravigliose giornate da mesi, ed ora che ci sono me le godo al meglio.
Anche preparando un buon cocktail, fresco e sfizioso, da gustare coi miei amici in giardino; un cocktail che praticamente si prepara da solo, una vera delizia profumata di Lychee (o litchi), un frutto che adoro ma che trovo per pochissimo tempo l’anno, e che mi ricorda vacanze ai Caraibi di taaaaanto tempo fa!
Grazie a Gabriella dello Chà Tea Atelier , che come sempre mi accompagna in questo appuntamento mensile, la rubrica in cucina con il tè  ( e qui potrete trovare tutte le ricette fatte finora…e sono davvero tante!); si, lei mi ha spiegato come preparare l’infusione del tè nel vino bianco, e…ragazzi mi si è aperto un mondo.
Ah, ci tengo a brindare con lei e con voi, con un buon calice di questo cocktail perchè…il compleanno di questa rubrica è sempre più vicino!

 

 

 

Ho utilizzato per l’infusione del vino Moscato, e un tè speciale: il Red Lychee, che si presenta compatto in piccole sfere profumatissime; adesso passo la parola a Gabriella, che vi spiegherà meglio come prepararlo in tanti modi diversi!

 

chà tea atelier logo

 

Il Red Lychee è un tè rosso (in Occidente chiamato tè nero) dello Hunan profumato naturalmente per contatto al lychee, e lavorato artigianalmente a forma di spirale in piccole sfere.
Le note dolci del frutto del lychee e la vellutatezza delle foglie del tè si sposano a perfezione e donano un bouquet aromatico unico e indimenticabile.

Per la preparazionea caldo si consiglia:

3 grammi ogni 150 ml di acqua
acqua a  90°
tempo di infusione: 3’

Per la preparazione a freddo:
lasciare in infusione circa 15 grammi  di tè in un litro di acqua fredda, riposta subito in frigorifero per almeno 6 ore, quindi filtrare.

 

 

Come preparare questo cocktail strepitoso?!
E’ davvero semplicissimo, si fa praticamente da solo, ci vuole solo un pochino di tempo per l’infusione, e poi voilà…è prontissimo!

Come fare: servono a persona 100 ml di vino bianco, in questo caso Moscato, ma va bene anche il Gewürztraminer e 4 g di tè Red Lychee.
Basterà mettere il vino in una bottiglia o in un contenitore ermetico con il tè, poi porre in frigorifero in infusione per tutta una notte (o dodici ore); trascorso questo tempo filtrare e servire freddissimo con della frutta fresca (io ho realizzato uno spiedino di frutti bianchi, melone e pesca noce o saturnina sono perfetti).

 

 

Visto com’è facile?!
Vi assicuro che ne resterete stregati…il profumo intenso e fruttato di questo tè rende il vino assolutamente speciale, fresco, irresistibile, assaporato con la frutta fresca è squisitissimo, insomma provatelo…
Vi dò anche un’altra dritta…stupendo è anche l’abbinamento del vino con un tè alla pesca, io l’ho provato con il Little Sweet Peach, un tè buonissimo alla pesca che si può trovare sempre in Atelier da Gabriella.
Penso anche ad una variante speciale…una sangria aromatizzata al tè Red Lychee con tanta buona frutta bianca al suo interno..un po’ come questa ricetta qui, di un po’ di tempo fa….mamma mia la mia fantasia creativa corre come un treno, le idee sono tante, tutte fresche ed ottime, provatele e fatemi sapere!

Ora scappo, ho mille cose da fare e fa un caldo pazzesco, ma non mollo, altrimenti…chi si ferma è perduto..

Un grande abbraccio a tutti

 

 




Frullato verde rigenerante

Innanzitutto buongiorno a tutti e grazie per essere passati in molti qui e sui vari social per lasciarmi un commento ed un pensiero in merito al mio nono blog-compleanno…
Ho letto parole che mi hanno commossa e mi hanno aperto il cuore, grazie davvero!
Questo mio spazio ormai è parte di me, della mia vita e della mia storia, lo coltivo con affetto e attenzione e mi fa davvero piacere notare che anche voi l’abbiate apprezzato…si, quella che vedete sono io, proprio così come sono.
Certo…fossi anche un po’ più giovane e snella, beh, questo non sarebbe brutto, dai…
…se penso che quando mi son sposata (ormai secoli fa!) pesavo ben 52 chili…ahimè… ed ora ne peso ben oltre più di quattordici…non mi ci fate pensare che vado in depressione, ecco!
Purtroppo soffro anche di colite, e devo ultimamente stare abbastanza attenta alla mia alimentazione non mangiando certi cibi che mi disturbano l’intestino (in particolare alcune varietà di frutta e verdura!); dove posso però, e soprattutto per mia figlia che in questo periodo è stanca, accusa la primavera in arrivo e la scuola la sta mettendo parecchio sotto pressione, mi lancio con preparazioni sane e ricche di questi ingredienti preziosi.
Lei adora i frullati, gli estratti, i centrifugati…ed io qui mi sbizzarrisco, creandogliene sempre di nuovi, freschi, sani e coloratissimi…come questo ad esempio, dal potere antiossidante e rigenerante, che devo ammettere è stato spazzolato alla velocità della luce:
Si, ammetto di aver, ehm…mentito sull’uso di un ingrediente in particolare, ma…sorvoliamo…
Che ne dite, non è bellissimo in tutto il suo verde splendore?!

 

 

Ho utilizzato per realizzarlo uno degli strumenti in cucina che amo di più: si tratta del 3 in 1 Ultimate Juicer di Russell Hobbs…io questa volta ho usato solo la funzione blender, ma con le tre funzioni combinate è possibile ottenere dei succhi e degli smoothies eccezionali!
E’ bastato pelare e lavare la frutta e la verdura, metterla a pezzetti nel blender e…voilà.
Che ne dite?!

 

 

 

Dunque vi racconto come ho fatto…
Ho preso semplicemente un kiwi, una bella manciata abbondante di spinacini teneri teneri, una grossa pera, un rametto di menta fresca e una spruzzata di succo di limone (pera e kiwi ben sbucciati e senza torsolo etc…); ho aggiunto 250ml di acqua naturale freschissima, azionato il mio mitico blender e…detto fatto: ecco che in un momento, due belle bottigliette di succo si sono materializzate pronte da gustare!
Davvero, senza pericolo e difficoltà alcuna, anche dei bambini potrebbero mettersi all’opera tanto è facile…

 

 

 

Una l’ha bevuta subito, l’altra l’ha consumata il giorno dopo a colazione (in frigo con coperchio chiuso ha resistito alla perfezione!).
Io ho aggiunto un goccio di miele, perchè mia figlia preferisce un gusto abbastanza dolcino, ma anche senza nulla rimane assolutamente squisito; e nonostante l’ingrediente particolare (lo spinacino crudo!) è stato apprezzato alla grande!
A volte tacere qualcosina si può e si deve, dai 😉 …se lo si fa per una giusta e buona causa, ehehehe!

Ora vi saluto, sto facendo il cambio degli armadi, ahimè lavoro che odio fare con tutta me stessa, ma che purtroppo a volte è davvero necessario; poi una volta finito son sempre felicissima, ma al momento di mettersi all’opera, aiutoooo…mi viene sempre un’ansia…sarò svitata, vero?!

Un abbraccio e alla prossima




Tisana dopo pasto digestiva e il nuovo Taste & More

Mamma mia in questi giorni sono di corsa che più di corsa non si può….
Fra l’altro fa un freddo pazzesco, io odio il freddo, non amo l’inverno, e il dover fare mille cose con queste giornatine qui, sicuramente non mi rende felcissima, ecco.
Però in questi giorni tante belle notizie mi stanno rendendo felice…e lo vedete dai post di questa settimana, la mia partecipazione a diversi bei progetti a cui tengo particolarmente e che mi danno voglia di mettermi in gioco sempre di più!
L’occasione oggi si presenta con l’uscita del nuovo Taste & More, numero ricco di ricette invernali, confortanti e coccolose…come le zuppe, perfette per questi freddi; poi uno speciale sui semi con le loro proprietà e le ricettine a loro dedicati, o ancora i pani piatti del mondo, i dolci senza uova, e per finire le calde e profumate tisane, che potrete realizzare tranquillamente in casa senza problemi.
Io ne ho creata una ad hoc, adatta da bere a fine pasto per aiutare la digestione e per sgonfiare l’addome: la preparo spesso e la adoro, così come mia figlia che la sorseggia spesso insieme a me.
Per preparare questa tisana occorrono dei semplici ingredienti reperibili in qualsiasi erboristeria o supermercato ben fornito...fiori di camomilla, zenzero fresco, limone biologico, una foglia di salvia, semi di anice e di finocchio.
Basterà lasciarli in infusione con dell’acqua bollente e….voilà… Il gioco è fatto!

 

 

La camomilla ha ottime proprietà anti infiammatorie e rilassanti per le pareti dello stomaco, agendo positivamente anche in caso di gas intestinali; il finocchio è un digestivo naturale, la salvia favorisce le secrezioni gastriche in combinazione col limone, altro frutto dalle spiccate proprietà digestive…
L’anice poi, oltre a favorire la digestione, aiuta anche a livello intestinale, riducendo la fermentazione; in ultimo abbiamo lo zenzero, che io adoro e che ha un sacco di ottime potenzialità, oltre a quella di togliere la nausea, di aiutare la digestione e di proteggere le pareti dello stomaco…
Come vedete una tazza di questa meravigliosa tisana, vi scalderà cuore e stomaco, lasciandovi una piacevole sensazione di benessere.

 

 

Print Recipe
Tisana dopo pasto digestiva
calda, corroborante e digestiva, perfetta da gustare in ogni occasione
Tempo di preparazione 10 minutes
Tempo Passivo 8 minutes
Porzioni
persona
Ingredienti
Tempo di preparazione 10 minutes
Tempo Passivo 8 minutes
Porzioni
persona
Ingredienti
Istruzioni
  1. Versate l’acqua in un pentolino e portatela ad ebollizione; mettete in una teiera o in una tisaniera tutti gli ingredienti, versateci sopra l’acqua bollente lasciando in infusione per circa 7-8 minuti.
  2. Filtrate e bevete ben calda, a piacere dolcificata con un goccio di miele liquido agli agrumi.

 

 

 

 

Provatela e vi piacerà…
Io non amo dolcificarla, ma voi a piacere potrete farlo, meglio se con miele, sicuramente più sano e naturale dello zucchero.
Quindi cosa aspettate?
Divano, una calda copertina di lana, un buon libro ed una tazza di tisana bollente da sorseggiare…ecco, per me questa è una piccola felicità domestica a cui non voglio rinunciare.
Volersi bene, fa bene!

 

 

Su Taste & More, comunque troverete altre ricettine di tisane profumatissime e coccolose, non perdetevi la possibilità di sfogliarlo…

 

 

 

 

 

 

Io vi lascio con un abbraccio, e alla prossima….ritorno alle mie mille faccende!




Un tè di Natale e un sogno tutto da leggere, per #Seguilestagioni dicembre

Dicembre è arrivato…un mese speciale, sotto tutti i punti di vista.
Il mese dove si annuncia l’inverno, dove tutto si riempie di attesa e di magia per l’arrivo del Natale e del nuovo anno, che ogni volta si spera sempre migliore e sul quale si hanno sempre mille belle aspettative, rispetto a quello passato (io quest’anno 2016 lo vorrei proprio dimenticare, tanto per fare un semplice esempio, ecco!).
Un mese che si riempie di magia fatta di colore, di luci, di musiche allegre, di belle cose e di pensieri positivi…
…un mese dove il tepore della casa è sempre più piacevole da assaporare, dove si riscoprono momenti magari dimenticati o troppo trascurati…un mese dove è bello anche se per poco, tornare a sognare con lo spirito di quando eravamo bambini.
Per l’appuntamento di Dicembre di #seguilestagioni, ho voluto regalarvi un momento speciale, una coccola da dedicarvi durante le giornate di festa, o ancora meglio durante le giornate dell’attesa…i giorni che precedono il Natale, a volte sono troppo frenetici e pieni di confusione; troviamo un momento per prepararci a quello spirito magico di pace, di gioia e di serenità, anche con una bella lettura e un po’ di relax, estraniandoci da tutto il caos che c’è fuori.
Un tè speciale che potrete preparare voi…una lettura magica davanti al camino o ancora sul divano di casa vostra con una bella candela accesa a creare un po’ di atmosfera: questo è il mio piccolo regalo per voi, che, spero possa piacervi.
Io ve lo dedico col cuore.

 

libro-natale

 

Volevo raccontarvi di questo romanzo….tenero, piacevolissimo, un po’ magico.
Una lettura veloce, ma che vi porterà una ventata di positività e vi farà immediatamente entrare nello spirito del Natale; a volte ci si dice (ed io lo ammetto, sono la prima spesso a farlo!) uffa, che barba, non vedo l’ora che sia passato tutto…tralasciando quello che è il vero obiettivo di questa attesa e di questa giornata: ritrovare la voglia di fare festa insieme, riscoprendo la gioia degli affetti, della lentezza e della serenità.

 

 

libro-natale1

 

“Anna, immobile davanti al computer, osservava inebetita la mail: il suo fratellino le stava chiedendo di passare il Natale con lui, sua madre e il patrigno!
Erano già passati sei mesi dall’ultima volta che aveva visto la sua famiglia e aveva resistito solo tre giorni, dopo di che era scappata via. Al solo pensiero ebbe una stretta allo stomaco, ma non appena le cadde lo sguardo sulle lettere di Jonathan e sulla foto del fratellino che aveva sulla scrivania, qualcosa si smosse dentro di lei.
Era come se si fosse aperta una porticina. Era felice di rivedere il fratello, i suoi occhi raggianti e il suo sorriso.

 

Fin da bambina, Anna non ha mai potuto sopportare il Natale, con tutto il suo corredo di luci colorate, dolci, regali e preparativi frenetici. E anche adesso che è una giovane donna, l’unico modo per superarlo è cercare riparo in qualche località esotica.
Ma quest’anno sottrarsi sembra proprio impossibile: il suo adorato fratellino Jonathan le ha strappato la promessa di raggiungerlo per festeggiare con tutta la famiglia, compreso l’insopportabile patrigno.
E così, il 23 dicembre, Anna salta su un treno stipato di gente alla volta di Berlino. Un attimo di assopimento – o meglio, quello che sembra un attimo – e si ritrova in una desolata stazione sul Mar Baltico, nel cuore della notte e nel pieno di una tormenta di neve.
Impossibile tornare indietro, nessun treno riparte a quell’ora. Ad Anna non resta che chiedere un passaggio a chi capita e affidarsi alla sua buona stella, perché i personaggi che popolano la notte – si sa – sono tra i più disparati: l’autista di uno spazzaneve, un camionista polacco, tre stravaganti vecchiette che appaiono e scompaiono, e un surfista-psicologo-rasta piuttosto attraente…
Una bufera di neve. Un treno in viaggio verso il Baltico e un bambino da rendere felice. Una storia che vi farà sognare.

Dal sito Giunti.it

 

 

te-di-natale-1

 

Questa invece è la mia speciale ricetta del tè di Natale…una bevanda calda, aromatica, profumata, colorata e confortante, perfetta per coccolarci un po’…nulla di difficile, basterà procurarsi un buon tè rosso rooibos e, insieme a qualche spezia ed agrume, voilà.
Un profumo meraviglioso si spanderà per la vostra casa e saprà riportarvi il buonumore; questo tè è privo di teina e ipocalorico, quindi leggero e poi che dire…ricco di polifenoli, vitamina C, sali minerali, leggermente dolce non necessita di zuccheri in aggiunta.
Io ho messo in infusione con 250 ml di acqua naturale bollente 1 bustina di rooibos; ho aggiunto una fetta di arancia bio, un cucchiaino di uvetta sultanina (precedentemente sciacquata sotto l’acqua corrente), 2 chiodi di garofano, qualche grano di pepe rosa pestato al mortaio, un pezzettino di zenzero pelato, un tronchetto di cannella di due cm circa ed una piccola bacca di anice stellato.
Ho lasciato in infusione per 7-8 minuti, poi ho filtrato e bevuto, aggiungendo alla tazza un’altra fetta di arancia fresca e succosa…non ho dolcificato, ma se preferite un goccio di miele di acacia o di agrumi ci sta alla perfezione.

 

 

te-di-natale-3

 

Sorseggiate piano piano, assaporandolo in lentezza, magari con un sottofondo musicale dolce e rilassante, mentre sfogliate il vostro romanzo preferito.
E che lo spirito dell’inverno sia con voi! 😉

 

 

te-di-natale-4

 

Vorrei che tu venissi da me in una sera d’inverno e, stretti assieme dietro i vetri, guardando la solitudine delle strade buie e gelate, ricordassimo gli inverni delle favole, dove si visse insieme senza saperlo.
(Dino Buzzati)

 

seguilestagioni-dicembre

 

Questo il nostro bloc notes del mese più festoso dell’anno…
Parteciperanno all’iniziativa coi loro post e i loro bellissimi blog, oltre a me anche:

Maria – la mia casa nel vento
Anna – Ultimissime dal forno
Lisa – Lismary’s Cottage
Silvia – La fata ignorante
Susy – Coscina di pollo
Adrialisa – Sento i pollici che prudono
Lucia – La gallina Rosita
Enrica – Coccolatime
Chiara – Giardinote
Alisa – Alise Home Shabby Chic

Vi aspetto sulla nostra pagina Fb Segui le stagioni e sulla bacheca di Pinterest…
Un grande abbraccio e grazie!
Buon dicembre a tutti

Simona




Centrifugato alla clementina, carota, mela e cannella

Uffa…piove, piove e piove.
E non smette, da giorni.
Giornate grigie, tetre, uggiose.
Giornate dove non hai voglia di fare nulla, ma che ovviamente fermarsi non si può.
Giornate dove a volte sembra andare tutto storto, proprio perchè la mancanza di luce toglie l’energia e la positività (alle quattro già è buio, qui dalle mie parti!).
Giornate dove dormiresti, tanto ma tanto, e ancora tanto.
Giornate dove hai bisogno di una sferzata di energia, perchè sei fiacca e ti trascini al lavoro e a fare quello che devi, praticamente per inerzia.
Giornate dove….beh, devi trovare il motivo per riportare in casa e intorno a te l’allegria e il buonumore.
E allora cosa fai?!
Ti fai un centrifugato come questo: ecco che il sole è bello che tornato a risplendere!
Clementina dolcissima, mela succosa, carota croccante, speziata cannella...un mix di frutta e verdura dal colore del sole, rese piccantine da una delle spezie che adoro di più in assoluto.

 

centrifugato-alla-clementina-carota-mela-e-cannella-0829

 

Ho utilizzato per prepararlo un elettrodomestico che adoro e che troneggia nella mia cucina: è il 3 in 1 Ultimate Juicer di Russell Hobbs, favoloso perchè con un solo strumento puoi centrifugare, frullare e spremere…io in questo caso ho usato due delle tre funzioni, spremendo la clementina e poi centrifugando mela e carota…un goccio di sciroppo d’agave, un pizzico di cannella, e voilà!
Una fresca, sana e nutriente bevanda dissetante e purificante è pronta per voi!
In estate potrete utilizzare anche il bicchiere per shakerare (terza funzione che vi avevo mostrato già qui, per realizzare smoothies golosi come il mio!) aggiungendo magari dei cubetti di ghiaccio o una pallina di sorbetto alla frutta ad esempio…
…insomma come dico sempre, largo alla fantasia, con un elettrodomestico così, farete faville!

 

 

centrifuga-russell-hobbs-1

 

Come ho fatto?
Ho semplicemente spremuto con 3 in 1 Ultimate Juicer 2 grosse clementine, ed ho versato il succo ottenuto in un bel bicchierone; ho poi sostituito allo spremiagrumi l’attrezzo per centrifugare ed ho ottenuto il succo da 1 grossa mela rossa e una grossa carota.
Ho aggiunto 50 ml circa di acqua naturale per rendere meno denso il tutto, ho irrorato con qualche goccia di limone, ho unito un goccio di sciroppo d’agave ed  ho terminato con un pizzico di cannella (più o meno abbondante a seconda dei gusti e delle vostre preferenze!)…
Una bella mescolata e via, ecco che il vostro meraviglioso centrifugato dal colore del sole è pronto!

 

 

centrifugato-alla-clementina-carota-mela-e-cannella-0812

 

Vi consiglio di farlo e di berlo subito….le proprietà della frutta rimangono intatte se consumato al momento, e poi, se doveste farlo troppo in anticipo la frutta si potrebbe ossidare, cambiando così sapore e colore…
Quindi davvero, basta un attimo…
…e poi dopo aver bevuto questa delizia, basterà mettere tutto in lavastoviglie e via!
Facile no?!

 

 

centrifugato-alla-clementina-carota-mela-e-cannella-0827

 

Spero che, con questa bevanda così bella, colorata e allegra, il sole sia tornato a risplendere anche da voi…e spero che davvero prima o poi tutto questo umido e grigiore se ne vadano da qualche altra parte!
Basta….noi non ne possiamo davvero più!!!!

Un abbraccio e…a presto
Grazie a tutti che sempre passate con affetto a trovarmi!
Alla prossima

Simona




Aperitivo alla melagrana e mandarancio, per #seguilestagioni novembre

Rieccomi ragazze, riemergo da una settimana intensa, ricca di emozioni contrastanti, stanchezza per tante cose da fare in scadenza, ma anche gioia per alcune buone nuove…insomma la vita è sempre così, un po’ dà, un po’ toglie, dobbiamo sempre cercare di prendere il meglio da ogni cosa.
Quest’oggi voglio proporvi in merito all’appuntamento mensile della rubrica #seguilestagioni di novembre (che abbiamo deciso di far slittare di qualche giorno, visti i tristi fatti relativi al terremoto) una ricettina semplice semplice ma davvero tanto buona e d’effetto, un’aperitivo leggermente alcoolico anche se  totalmente a base di frutta, da servire durante i vostri pranzi, aperitivi o brunch in compagnia.
Io l’ho trovato davvero versatile e credo che diventerà uno dei miei cavalli di battaglia quando viene qualcuno…
…si lo so, qualcuno potrà dire che è una ricetta non ricetta e probabilmente avrà anche ragione, ma mi son resa conto che, con la frenesia che contraddistingue un po’ tutti ultimamente, me compresa, si è sempre alla ricerca di idee veloci, buone e facili da fare, che rendano al meglio con poco impegno e pochi ingredienti!
Idee facili e furbe, in pratica, un po’ pasticcione come la sottoscritta 😉

 

aperitivo-alla-melagrana-e-clementina-2

 

Dosi per due bicchieri di aperitivo:

  • una parte di succo di melagrana, ottenuto tagliando a metà la melagrana e spremendola come fosse un agrume nello spremiagrumi (semplice, no?!) all’incirca 100 ml
  • una parte di prosecco o vino bianco frizzante  all’incirca 100 ml
  • mezza parte di succo di mandarancio all’incirca 50 ml
  • mezza parte di acqua tonica all’incirca 50 ml
  • un goccio (ma proprio un goccio, eh?!) di miele liquido agli agrumi
  • 1 limone bio

In un contenitore chiuso dove poter shakerare o agitare leggermente mettere i due succhi e il miele, ed agitare in modo da scioglierlo ben bene, unire poi il prosecco ben freddo, la tonica e versare nei bicchieri, decorando con una fettina di limone.

 

 

aperitivo-alla-melagrana-e-clementina-3

 

Sia la melagrana che il mandarancio, sono frutti prettamente di stagione, ricchi di vitamine, antiossidanti e sostanze rigeneranti per il nostro organismo, perfette anche per rafforzare il sistema immunitario, preparandolo ad affrontare le fredde giornate che ci attendono.
Fatene incetta in questo periodo, in modo da fare il pieno di tutte queste sostanze benefiche: io ne approfitto sempre quando la frutta o la verdura è di stagione, e tutti dovrebbero fare così…questa rubrica nasce proprio per questo!
Come sempre voglio lasciarvi il bellissimo piccolo promemoria realizzato da Antonella che ci mostra quali sono gli ortaggi, frutti e fiori propri di questo mese così grigio e freddo, ahimè…

 

 

seguilestagioni-novembre

Anche questo mese parteciperanno all’appuntamento altre amiche blogger che vi elenco qua sotto….mi raccomando, passate a fare un giro anche da loro per vedere cosa hanno realizzato e che belle idee hanno creato per voi!

 

♥ LE PASSIONI DI ANTONELLA
♥ LA GALLINA ROSITA
♥ COCCOLA TIME
♥ GIARDINOTE
♥ SENTO I POLLICI CHE PRUDONO
♥ LISMARY’S COTTAGE
♥ ULTIMISSIME DAL FORNO
♥ DUE BIONDE IN CUCINA
♥ VITA DA FATA IGNORANTE
♥ COSCINA DI POLLO
♥ ALISE HOME SHABBY CHIC
♥ LA MIA CASA NEL VENTO
 
Potete trovarci anche su Fb alla pagina Seguilestagioni
e anche su Pinterest…
Se vi piacciono…mettete un bel like, ne saremo contentissime!
 
 
 
aperitivo-alla-melagrana-e-clementina-4
 
 
Vi saluto con grosso abbraccio, e alla prossima…
…ho tante novità in arrivo questa settimana che non so quasi neanche da che parte cominciare!
Quindi…seguitemi, ok?!
Ciaoo
Simona



Acqua detox alla pesca bianca, rosmarino e zucchina

Mentre in questi giorni sto sentendo di piogge torrenziali, nubifragi, disastri e quant’altro nel sud della nostra bella Italia (in particolare in Puglia), qua al nord si muore di caldo.
Mentre sto scrivendo queste righe, la sveglia della mia camera segna la bellezza di 31 gradi; si avete capito bene, purtroppo la mia stanza è quella esposta più a sud e si becca praticamente il sole dalla tarda mattinata fino al tramonto, con conseguente rialzo termico a gogo.
A volte questa estate dormire la notte era pressochè impossibile senza l’aria condizionata….non è che io la ami particolarmente, ma che ci volete fare, in qualche modo bisogna pur riposare…
Il problema è l’afa e la grande umidità che qui la fanno da padroni; durante le mie vacanze in Campania le temperature non erano per nulla basse, ma non era così asfissiante, almeno una piccola brezza soffiava e dava soddisfazione; qua se soffia, sembra di avere puntato contro un phon, e che cavolo!
Vabbè, direte, la Simo oggi è in vena di lamentele…si, son qua tutta sudata e la cosa non mi rende particolarmente felice: sono contenta però perchè nel frigo mi aspetta una fresca acqua detox preparata ieri sera e che presto mi disseterà alla grande!
Si, questa è stata la scoperta di questa estate 2016: io e mia figlia ne abbiamo bevute a vagonate, sperimentando accostamenti vari e originali, anche grazie ad un bellissimo libro di cui poi vi parlerò.
Oggi vi voglio proporre questa versione alla pesca bianca, rosmarino, un goccio di limone e…indovinate un po’…qualche fettina di zucchina!
Originale si, ma anche tanto buona, fresca, purificante, dissetante e…chi più ne ha più ne metta!

 

acqua-detox-alla-pesca-zucchina-e-rosmarino-3

 

Di questo libro mi sono perdutamente innamorata…innanzitutto per le immagini accattivanti, belle, fresche, favolose!
Poi per le varianti innumerevoli di combinazioni che propone per avere sempre sottomano una bevanda fresca e soprattutto sana…ci sono varianti adatte alla stagione estiva ma anche a quella invernale o autunnale e poi potrete trovare anche degli smoothies golosissimi…

 

equ-279a

 

Volete conoscere i vantaggi nutrizionali di questa “detox water” che oggi vi presento?!

PESCA E ZUCCHINA
Contengono composti fenolici che permetterebbero di contrastare il colesterolo LDL e proteggere così dalle malattie cardiovascolari.
Sono entrambe ricche di carotenoidi, soprattutto di luteina, un antiossidante benefico per la vista.
ROSMARINO
Nella fitoterapia tradizionale il rosmarino contribuisce al funzionamento del fegato ed è un buon tonico generale.
LIMONE
Il limone è ricco di vitamina C ed è anche un tonico del fegato.

 

 

acqua-detox-alla-pesca-zucchina-e-rosmarino-2

 

Queste che vi dò sono le dosi per un litro di acqua detox, io le ho dimezzate per farne due bicchieroni, uno per me ed uno per mia figlia 😉

• Tagliare a rondelle la zucchina. Tagliare a metà le pesche, eliminare i noccioli e tagliare ogni metà in quattro pezzi nel senso della lunghezza. Tagliare qualche spicchio da un limone bio non trattato.
• Mettere tutti gli ingredienti in un barattolo.
• Lasciar macerare per 12 ore al fresco prima del consumo.

Io solitamente la preparo la mattina presto per poterla degustare nel pomeriggio…anche otto-dieci ore secondo me son più che sufficienti!

Che ne dite? Non è facilissimo?!
Non vi resta che provare!
E fare come me…comprare questo librino che son certa, vi darà delle grandi soddisfazioni, ehehehe…

Un abbraccio e buonissima giornata; io oggi sarò a Milano per un giretto in centro; ogni tanto ci vuole!
Alla prossima

Simona




Limonata: semplice, buona e dissetante

Prima di parlare di questa limonata fresca e dissetante, sapete bene ormai che alla Simo piace ogni tanto, su queste paginette pasticcione, raccontare qualche sua avventura o dare qualche piccolo consiglio, se lo trova interessante; si, stavolta vi voglio proprio parlare di una bella letturina che son sicura vi alletterà.
Girovagando per un mercatino, tempo fa, e curiosando fra alcune bancarelle, mi è saltato all’occhio immediatamente un librino, semplice semplice ma tanto interessante che subito ha catturato la mia attenzione; adoro la casa editrice che lo ha pubblicato, mi piace il modo di scrivere e di illustrare questi piccoli manuali, e, a dire il vero, già ne posseggo qualcuno nella mia modesta biblioteca (il marito dice che non è modesta ma immensa, però questa è tutta un’altra storia…) e quindi…beh come resistere?!
L’ho comprato.
E me lo sono letto tutto!
Ma proprio tutto tuttissimo.
Sapete che è davvero un piccolo pozzo di infinite informazioni?! Beh, mi direte, ma ci vuoi dire di che si tratta…
Parla di lui, uno dei miei frutti preferiti in assoluto: il Limone.
Questo meraviglioso frutto è veramente incredibile: le sue proprietà sono tantissime (qualcuna la conoscevo anche io ma francamente mi si è aperto un mondo!)
Vorrei descrivervelo tutto, dalla prima all’ultima pagina, ma non lo farò, in quanto sarebbe bello che anche voi ne teneste una copia in casa, visto che davvero è addirittura un piccolo manualetto tuttofare, che vi permetterà di risolvere, con un semplice gesto, tanti dei piccoli disturbi quotidiani che spesso ci affliggono ( e poi…detto fra noi…costa pochissimo!)

 

libro limone

 

Tanto per iniziare, da quest’estate sia io che mia figlia tutte le mattine a digiuno abbiamo iniziato a berci, circa un quarto d’ora prima di colazione, una tazza con acqua tiepida e limone…siamo partite da poche gocce, sino ad arrivare quasi a mezzo limone spremuto; devo dire che mia figlia ci riesce tranquillamente, io invece ne metto poche gocce, avendo paura dell’acidità (che poi in realtà non sento, ma sapete che son fifona…) ma soprattutto, avendo la colite, ci aggiungo della malva e la lascio in infusione.
Beh, questa cosa ci fa stare molto meglio e penso proprio che proseguiremo così per sempre: con questo metodo mia figlia è anche diventata più regolare di intestino, lei che aveva dei problemi davvero notevoli in tal senso…

Poi, da bere durante il giorno, visto che le giornate sono ancora calde almeno qui al nord, preparo una bella caraffa di limonata, io la faccio così:
1 bel limone non trattato90 g zucchero di canna chiaro
80 ml acqua naturale

Con un rigalimoni ottengo delle striscioline dalla buccia del limone, poi lo spremo, eliminando i semi e tenendo solo il puro succo.
Metto la scorza del limone in una pentola con l’acqua e lo zucchero, poi porto ad ebollizione; a questo punto abbasso e lascio sobbollire qualche minuto, spengo, elimino la scorza e lascio raffreddare completamente.
Verso in una caraffa, unisco il succo ed allungo con acqua fresca frizzante, in proporzione a piacere…a volte aggiungo qualche fogliolina di menta fresca, altre volte erba limoncina, altre volte ancora qualche fetta di limone o un rametto di rosmarino, o se proprio fa caldissimo dei cubetti di ghiaccio…

Mi piace tenerne una brocca al fresco nel frigo, anche se arriva qualcuno da offrire è sempre gradita: sana, dissetante e soprattutto naturale, altro che certe bevande gassate e ricche di dolcificanti di chissà quale specie che ci sono in commercio!

 

limonata 1

 

E adesso qualche piccola chicca tratta dal mitico librino…così, per curiosità! 😉

…sapete che per ottenere capelli morbidi e luminosi basterà effettuare l’ultimo risciacquo dopo lo shampoo con 250 ml di acqua tiepida a cui avrete aggiunto il succo di mezzo limone?!

…oppure quando siete afoni vi potrete preparare almeno due volte al giorno una tisana portentosa a base di limone e miele, bevuta tiepida ma non bollente?

…o per avere mani morbidissime basterà strofinarle ogni sera con succo di limone ed olio d’oliva?

Eheheh, piccoli segreti, si, ma efficaci: e questo volumetto ne è pieno!

Ora vi lascio, non prima di avervi raccontato della bella esperienza che ho vissuto nel fine settimana grazie ad Ifood e a Clai salumi: ho partecipato ad Imola alla finale del concorso #morsidautoreclai (ricordate la mia ricettina che vi avevo presentato in questo post? Ebbene è stata scelta dai giudici e mi ha permesso di entrare in finale…)

Ho potuto cucinare ed essere giudicata nientepopodimeno che dal mitico Chef Alessandro Borghese, simpaticissimo e alla mano; è stata un’esperienza incredibile e bellissima, ma non voglio dilungarmi oltre…
…vi lascio il link di dove potrete leggere tutto, vederci all’opera (me ed altre amiche blogger!) e addirittura visionare il video della diretta, basterà cliccare QUi..
Una grandissima emozione, davvero…grazie a chi ha permesso tutto ciò, di vero cuore; grazie alle mie compagne di squadra, e a chi mi ha accompagnato in questa avventura, marito compreso che ha vinto la sua proverbiale riservatezza per accompagnarmi e tifare per me!

Un abbraccio a tutti voi quindi, e…buona giornata
Alla prossima ricetta

Simona




In cucina con il tè: luglio, smoothies alla frutta e tè, perfetti per la “prova costume”

Eh, si…siamo agli sgoccioli, la prova costume incombe!
L’estate è nel pieno del suo fulgore, fa caldo, e bere qualcosa di sano e leggero, ricco di vitamine…beh, direi che è proprio quello che ci vuole.
Dimentichiamoci della parentesi peccaminosa di lunedì, e dedichiamoci a un bere consapevole, pensando alla remise en forme e a depurarci, in vista della prova costume.
Non tocchiamo questo tasto da parte mia: la pre-menupausa ed i cambiamenti ormonali stanno iniziando a lasciare dei bei regalucci al mio fisico già di per sè leggermente tondeggiante; nonostante il nuovo piano alimentare che mi sono imposta di seguire, purtroppo devo fare i conti con questa dura realtà, ahimè.
Bere però si deve…quindi insieme alla cara Gabriella dello Chà Tea Atelier, abbiamo pensato di regalarvi, questo mese, delle ricette di frullati detossinanti, golosi e ricchi di vitamine, a base di frutta ed ovviamente di tè, perfetti per sentirci appagate ma non gonfie quando ci viene voglia di uno spuntino o ci sentiamo quel languorino arrivare…
Sono ottimi anche per colazione, per merenda, chiusi in una bottiglietta ermetica e termica possiamo portarceli anche a passeggio con noi…insomma sono versatili e pratici, belli freschi e dissetanti!
Seguiteci e vedrete come li abbiamo realizzati…

 

frullato pera, cetriolo e limone con tè Marrakech 1

 

Passo la parola a Gabriella come sempre che vi spiegherà quali sono i tè che abbiamo utilizzato…ottimi per questi smoothies, ma anche da bere così da soli, belli freschi da frigo in una bella caraffona con ghiaccio…che ne dite 😉

 

 

tè collage

 

chà tea atelier logo

 

Gli smoothies che vi vogliamo presentare questo mese sono due:

Il primo a base di fragole, pesca e basilico è stato preparato con il tè Champagne e Bon Bon, una miscela elegante e raffinata a base di tè nero indiano della regione dell’Assam, pezzi di albicocca, fiori di verbasco e aromi.
Il sapore maltato dell’Assam accompagna brillantemente la dolcezza dell’albicocca creando un effetto intrigante, che vi conquisterà al primo sorso come un calice di champagne; da assaporare sia caldo che freddo (come consigliava Simona…con questo caldo è assolutamente perfetto!)

Per la preparazione:
3 grammi ogni 150 ml
acqua 90°- 95° C
3 minuti d’infusione

Per la preparazione a freddo:
lasciare in infusione circa 15 grammi di tè in un litro di acqua fredda, riposta subito in frigorifero per almeno 6 ore, quindi filtrare.

 

Per l’altro smoothie invece, gli ingredienti sono pera, cetriolo e limone, insieme al profumatissimo tè Marrakech.
Ispirato al tradizionale tè marocchino, tanto amato dai viaggiatori nelle calde giornate estive, Marrakech è una miscela di tè verde cinese e menta piperita, erba aromatica dalle note proprietà digestive, tonificanti e analgesiche. Provate questo tè sia caldo che freddo, con o senza zucchero: il risultato sarà comunque irresistibile.

Per la preparazione:
3 grammi ogni 150 ml
acqua 85° C
3 minuti d’infusione

Per la preparazione a freddo:
lasciare in infusione circa 15 grammi di tè in un litro di acqua fredda, riposta subito in frigorifero per almeno 6 ore, quindi filtrare.

 

Frullato pesca, fragole e basilico con tè Champagne e bon bon 3

 

Per lo smoothie alla fragola, basilico e pesca, basterà prendere, per realizzarne un bel bicchierone, 1 pesca e 120 g di fragole (al netto degli scarti), 3 foglie di basilico e 150-200 ml di tè Champagne e Bon Bon freddo da frigo, preparato secondo la spiegazione di Gabriella sopra.
Io ho messo tutto nel blender (il mio questo meraviglioso di Russell Hobbs di cui vi parlavo l’altro giorno, che adoro letteralmente!) ed ho azionato per alcuni secondi…voilà! Tutto prontissimo in un battibaleno…

 

Frullato pesca, fragole e basilico con tè Champagne e bon bon 2

 

frullato pera, cetriolo e limone con tè Marrakech 3

 

Per realizzare invece una bella tazzona di smoothie alla pera, limone, cetriolo e tè Marrakech, basterà mettere sempre nel blender una pera matura ben sbucciata e detorsolata (se piccoline anche due!), il succo di mezzo limone spremuto e mezzo cetriolo sbucciato (il mio era piccolo, altrimenti anche un terzo va bene); aggiungete un goccio di miele e 150-200 ml di tè Marrakech freddo da frigo, azionate ed ecco pronto anche questo in un battibaleno!

 

 

frullato pera, cetriolo e limone con tè Marrakech 2

 

 

Nota bene: se non bevete subito il vostro smoothie, mettetelo in frigo: si conserva per alcune ore, l’ideale sarebbe farlo e berlo al momento, in quanto la frutta tende poi ad ossidarsi e a cambiare colore e sapore.
Usate sempre frutta e tè ben freddi da frigo, così al momento sarà bello fresco e pronto in un attimo per soddisfare la vostra pausa golosa.
Facile no?!

Buon venerdì e buon smoothie a tutti…
Gabriella vi saluta, lo Chà tea Atelier va in vacanza: resterà chiuso dal 30 luglio al 29 agosto compreso, poi riaprirà con tante belle e nuove novità da bere e da assaporare, pronto per accogliervi e consigliarvi nei vostri acquisti e nelle vostre degustazioni.
Vi saluto anche io, ma sarò con voi ancora qualche giorno, poi staccherò: mai come quest’anno ne ho bisogno, credetemi.

Un grande abbraccio e buon fine settimana!

Simona

 




Smoothie agli oreo

Si, si lo so che starete dicendo: ma la Simo cosa ci presenta oggi?!
Lei che ci parla di cibo sano e leggero, genuino e realizzato con prodotti freschi, di stagione, e…..
….ma si, dai, ogni tanto dobbiamo concederci uno strappo alla regola.
Ogni tanto si ha bisogno di qualcosa di estremamente goloso e un po’ “Junk food”, così giusto per cavarci la voglia e per sentirci un po’appagate…meglio se estremamente cioccolatoso e cremoso, insomma una piccola “porcata”, va là!
Peccare così una volta ogni tanto ci è concesso.
Ecco, praticamente tutto questo bel po’ po’ di parole, si riassume in questo smoothie.
Peccaminoso, cioccolatoso, cremoso e appagante quanto basta per dire…vabbè, mi concedo un capriccio.
E che capriccio!
Velocissimo da fare, bastano solo 4 ingredienti ed un blender o un frullatore: latte, yogurt, biscotti oreo e qualche cubetto di ghiaccio…anche un bimbo può farselo da solo, parola!
Non ci credete?
Ora vi mostro come fare, in poche veloci mosse!

 

smoothie agli oreo 4

 

Basterà per prima cosa procurarvi un blender o un frullatore…io ho utilizzato questo meraviglioso elettrodomestico di Russell Hobbs, il 3 in 1 Ultimate Juicer, che permette di avere con un solo attrezzo, la possibilità di frullare (come ho fatto io!) centrifugare e spremere…potrete realizzare bevande e smoothies di tutti i generi e solo con un unico elettrodomestico, non vi sembra spaziale questa cosa?!
Io dico di siiiiiii

“Una vita frenetica può a volte ostacolare l’adozione di una corretta alimentazione. Ultimate Juicer 3in1 può aiutare te e la tua famiglia a preparare deliziosi frullati e succhi in modo facile e veloce senza dover utilizzare troppi apparecchi. Invece di avere tre diversi apparecchi per centrifugare, frullare e preparare spremute, potrai usarne solo uno: Ultimate Juicer 3-in-1. Non perderai un singolo nutriente dei tuoi alimenti, tutto il gusto e le vitamine della frutta e della verdura finiranno nel tuo drink!

Oltre a preparare ottimi frullati, potrai usare l’apparecchio come un frullatore tradizionale per preparare sorbetti, salse e zuppe. L’Ultimate Juicer 3in1 è un’ottima combinazione di accessori, che lo rendono unico e che ti farà risparmiare denaro e ottimizzare lo spazio: un solo apparecchio, tre funzioni.

Prova il nuovo 3-in-1 Ultimate Juicer di Russell Hobbs per preparare un succo green con proprietà nutrienti, uno smoothie rinfrescante oppure utilizza l’accessorio frullatore per preparare una buona merenda ai tuoi figli. Le possibilità sono infinite!”

 

smoothie agli oreo 1

 

Quindi come vi dicevo prendete il vostro 3 in 1 e preparate l’accessorio “blender” per frullare; versateci 250 ml di latte, 1 yogurt bianco dolce da 125 g, 7 biscotti Oreo spezzettati e qualche cubetto di ghiaccio (che potrete anche omettere).
Chiudete il vostro blender ed azionate per alcuni minuti con la funzione ad intermittenza…..

 

smoothie agli oreo 2

 

….e voilà, basterà aprire il tutto ed ecco pronto il vostro meraviglioso e golosissimo smoothie che potrete conservare nel bicchierone multiuso del blender con il simpatico cappuccio per berlo dove vi pare (non è fortissima come idea?!), oppure versarlo in qualche simpatica bottiglietta da passeggio…insomma fate quello che più vi piace, ma godetevelo sorseggiandolo in santa pace, assaporandone tutto il cremosissimo gusto cioccolatoso, e….

…basta parlare, correte in cucina a prepararvelo, daiiiiiii….

 

 

smoothie agli oreo 5

 

Buona golosa giornata a tutti voi..
Io scappo….oggi ho millemila cose da fare, aiuto!
A presto

Simona