Risotto ai gambi di carciofo e speck

Questo risotto ai gambi di carciofo e speck è davvero ricco di sapore. Un modo perfetto per utilizzare anche gli scarti di questo ortaggio prodigioso!

Buon lunedì amici ed amiche come state? Spero bene, dai…
Io arrivo da un fine settimana un po’ movimentato, tante cose fatte ( e ne sono soddisfatta!), ma altre da fare nei prossimi giorni; il bello della vita è questo, avere sempre degli obiettivi da raggiungere e cercare di farlo al meglio.
Quest’anno però, ho deciso di cambiare un po’ di cose nella mia vita: vero, c’è sempre da correre e da fare, però è anche bello prendere tempo per se stessi e cercare di regalarsi attimi di relax e di coccole per l’anima.
Una delle parole chiave per questo mio 2020, è essenzialità: pulizia, ordine, semplicità, eliminare il superfluo e badare all’essenziale, in tutto il mio quotidiano…
Cominciando dall’armadio (sto effettuando una bella pulizia ed un cambio radicale del mio stile…) per finire in cucina: pochi ingredienti nella mia dispensa, ma di ottima qualità, salutari freschi, per realizzare ricette prive di fronzoli ma buone e genuine.
Poco spreco e tanto riciclo: cercare di fare una spesa sempre più consapevole e portare in tavola il più possibile alimenti leggeri e sani.
Qualche sgarro lo prevedo, e già lo so…
…però cercare di partire col piede giusto è sempre importante, non trovate anche voi?!
Questo risotto che vi vado a mostrare è semplicissimo e qualcuno dirà: “beh, l’abbiamo già visto e rivisto…”
Molti però, ne sono certa, ancora non sanno quanto è buono il gambo del carciofo: non buttatelo mai.
Se ne possono ricavare delle vellutate deliziose, si può fare un buon brodo vegetale per insaporire una minestrina, farne una golosa frittata, ed anche realizzare un super primo come il mio!



Ahimè, i miei non amano molto questo ortaggio, quindi spesso lo cucino solo per me….ammetto però che questo risotto ai gambi di carciofo e speck lo ha spazzolato anche mio marito, e gli è pure piaciuto 😉 eheheheh
Nulla ho buttato quindi; e non potete capire quanto sia felice di tutto ciò.
Ho utilizzato anche la mia super pentola multifunzione All in One Cookpot di Russell Hobbs (in inverno è perfetta per le lunghe cotture, e per la realizzazione dei miei amati risotti!) e devo dire che mentre facevo altro, lei ha cotto per me!


Print Recipe
Risotto ai gambi di carciofo e speck
Un piatto profumato e ricco di sapore, che vi conquisterà!
risotto ai gambi di carciofo e speck
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Porzioni
persone
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Porzioni
persone
risotto ai gambi di carciofo e speck
Istruzioni
  1. Lavare i gambi di carciofo, poi con un pelapapate eliminare la parte esterna dura e fibrosa, mantenendo il cuore tenero all'interno; tagliarli a rondelle non troppo spesse e sbollentarli per qualche minuto in acqua. Scolare e mettere da parte.
  2. In una capace casseruola (io ho usato la pentola multifunzione, ma se non l'avete potete cucinarla in una normale casseruola dal fondo spesso e meglio se antiaderente) scaldare due cucchiai d'olio; unire la cipolla tritata finemente e fare soffriggere appena. Unire il riso e tostarlo per alcuni minuti fino a renderlo bello lucido; sfumare col vino bianco a fiamma vivace per fare evaporare l'alcool, poi aggiungere i gambi di carciofo.
  3. Iniziare a cuocere il risotto aggiungendo poco alla volta il brodo bollentei, sempre amalgamando; la mia pentola multifunzione ha fatto tutto lei, non è stato necessario mescolare! Regolare di sale e pepe a piacere, ed una volta cotto, spegnere ed aggiungere il parmigiano grattugiato insieme al burro, per mantecarlo; lasciare poi qualche minuto a riposare a coperchio chiuso.
  4. Mentre il risotto riposa, tagliare le fettine di speck a striscioline e farle saltare in una padella antiaderente solo qualche minuto per renderle più croccanti. Servire il risotto caldissimo impiattandolo con un pizzico di speck croccante in superficie.

Che ne pensate?
Nulla di arzigogolato, qui l’essenzialità è davvero al top.
Però il sapore c’è, fidatevi…
Per gli amici vegetariani, consiglio di eliminare lo speck e di aggiungere una bella cucchiaiata di robiola (dona una cremosità unica! ) e qualche bacca di pepe rosa pestata…oppure anche una manciata di piselli, o ancora una bella spolverizzata di erbe fresche tritate…largo alla fantasia!
Ora vi saluto e vi auguro una felice settimana, piena di positività e di voglia di fare…
…nel frattempo vi abbraccio e vi dò appuntamento a breve sempre su queste paginette pasticcione!
A presto

simona