Spatzle di zucca con funghi e nocciole

Questi spatzle di zucca con funghi e nocciole, sono ricchi di sapore e di colore; un primo piatto autunnale perfetto per stupire i vostri commensali!

Buon lunedì amici ed amiche…è arrivato così anche il mese di novembre (mese che io non amo particolarmente), e con esso è scattato in pieno l’autunno con le sue giornate uggiose, i suoi primi freddi, le giornate corte e buie.
Ma anche, se vogliamo guardare l’altra faccia della medaglia, il periodo dove si ritrova il piacere dello stare in casa, il periodo dei colori sgargianti delle foglie sugli alberi, dei cibi confortanti e caldi, coccola per lo stomaco e per l’anima.
Il periodo delle mie amatissime zucche, dei miei adorati funghi, delle desiderate castagne, e di tanto altro ancora…
Proprio per questi motivi, quando ho visto che la bravissima Barbara Torresan aveva pubblicato un nuovo libro, beh…l’ho immediatamente acquistato; come potermi lasciar scappare un libro sulla cucina del bosco?! Giammai!!!
Ammetto di essermi innamorata all’istante di questo libro, ancor prima di averlo fra le mani…forse per la copertina, forse per i suoi colori, forse perchè pensando al bosco ho immaginato tutte le ricette strepitose che ci sarebbero potute stare al suo interno…
Così, insieme ad Ely, abbiamo deciso di eleggerlo libro del mese per la nostra rubrica “Libri in cucina” (a proposito, vi siete persi i primi appuntamenti?! Cliccando sul banner laterale li trovate tutti!).
Io ho scelto una ricetta che racchiude in sè tutto ciò che mi piace alla follia; e per la prima volta mi sono cimentata nella realizzazione degli spatzle, ottenendo un discreto risultato (migliorerò, ne sono certa!).
Quindi, tadannnnn….ecco a voi i miei spatzle di zucca con funghi e nocciole, profumati da un tocco di maggiorana fresca che adoro e che aggiungo in tantissimi dei miei piatti: che ne dite, non vi viene voglia di prenderne una bella forchettata?!
Pensate che non sono mai stata in Trentino Alto Adige; adoro però la cucina di montagna, e l’idea di provare a fare questi gnocchetti meravigliosi mi balenava in mente già da un po’, avendo anche l’attrezzino apposito da collaudare!



spatzle di zucca con funghi e nocciole

Ho fatto qualche piccola modifica rispetto alla ricetta originale (non avendo i cardoncelli, ho utilizzato i funghi pioppini); torno però a parlarvi un attimo deli libro, perchè è doveroso, visto che me ne sono innamorata.
Tanto detesto l’autunno come stagione in sè, tanto amo i suoi frutti in cucina….chi come me adora tutto ciò non può non avere questo libro davvero speciale.
Mi piacciono le sue foto, calde e bellissime; la carta ruvida e un po’ grezza, i titoli scritti in corsivo ed alcuni disegni e decorazioni che lo ravvivano, realizzati ad acquerello.
E che dire delle ricette?! Tutte nelle mie corde, fattibilissime e squisite…ci credete che ho fatto fatica a sceglierne una da realizzare?
Le avrei fatte tutte, dalla prima all’ultima!

“La cucina del bosco” – Barbara Torresan – Edit. Gribaudo

Nei boschi si va soprattutto per funghi, ma anche alla ricerca di castagne e tartufi.
I più fantasiosi, o i più esperti, sanno poi che si possono trovare anche bacche e frutti, noci e nocciole.
Esiste, insomma, una vera e propria cucina del bosco, ed è a questa che si ispirano le ricette del libro, attingendo sia a un passato contadino sia a nuovi sapori e accostamenti.
Dall’antipasto al dolce, un vero e proprio menu autunnale (ma non solo) pensato per gli amanti dei sapori umili, e al tempo stesso generosi, che i nostri boschi offrono da sempre.
Qui il post dell’autrice, sul suo blog, Chez Babs

Il libro è suddiviso in cinque capitoli, uno più interessante dell’altro: si parte con il pranzo nel bosco, per passare poi ai dolci da giorno; successivamente abbiamo il bosco a cena ed i relativi dolci, finendo con le idee da regalare o da conservare, sempre ai profumi e sapori d’autunno.

spatzle di zucca con funghi e nocciole


Print Recipe
Spatzle di zucca con funghi e nocciole
Questi spatzle di zucca con funghi e nocciole, sono ricchi di sapore e di colore; un primo piatto autunnale perfetto per stupire i vostri commensali!
spatzle di zucca con funghi e nocciole
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 45 minuti
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Per gli spatzle
Per il condimento
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 45 minuti
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Per gli spatzle
Per il condimento
spatzle di zucca con funghi e nocciole
Istruzioni
  1. Per prima cosa accendere il forno e portarlo a 200° circa. Tagliare la zucca a fette, levando semi e filamenti eventuali; adagiarla sulla placca del forno antiaderente e farla cuocere finchè non sarà diventata morbida e punzecchiabile con i rebbi di una forchetta. Tenere da parte circa 100 gr di polpa cotta, e farne dei piccoli cubetti regolari (serviranno per condire il piatto alla fine).
  2. Far raffreddare il resto della zucca, e poi eliminare la buccia, tenendo la polpa e schiacciandola prima con una forchetta, poi ottenendo una purea con il frullatore ad immersione dentro ad una capiente ciotola. Unire le uova leggermente sbattute con pepe e sale, aggiungere ache la farina ed iniziare ad amalgamare, ottenendo un composto morbido; se dovesse rimanere troppo sodo, unire qualche goccio di latte. Coprire con un canovaccio e lasciare a riposare per mezz'ora circa.
  3. Nel frattempo preparare il condimento; mondare e lavare i pioppini, sbollentandoli poi per qualche minuto in acqua a bollore; scolarli e metterli su un canovaccio, per asciugarli un po'. In una capace padella antiaderente far rosolare il burro e l'olio con lo scalogno tritato finemente, unire i pioppini ben asciugati, facendoli saltare a fiamma vivace per alcuni minuti. Unire i dadini di zucca e continuare la cottura ancora per qualche minuto, salando e pepando a piacere.
  4. Portare ad ebollizione una casseruola con abbondante acqua salata; munirsi dell'apposito attrezzo e far cadere nell'acqua che bolle il composto, in modo da formare gli spatzle che saranno cotti una volta venuti a galla, proprio come gli gnocchi. Scolarli e passarli immediatamente in padella col condimento di funghi e zucca, spadellando per qualche minuto delicatamente in modo da legarli con tutto il condimento.
  5. Impiattare e finire ogni piatto con una spolverizzata di foglioline di maggiorana fresca e le nocciole frantumate grossolanamente. Servire gli spatzle ben caldi.
Recipe Notes

Ho variato la ricetta originale, omettendo le scaglie di Parmigiano (che se vorrete, potrete assolutamente aggiungere in fase di condimento) e cambiando la tipologia di funghi (ho usato dei pioppini al posto dei cardoncelli che non ho trovato al mercato) ed unendo lo scalogno, che con i funghi adoro letteralmente!


spatzle di zucca con funghi e nocciole

Ecco la proposta di questo mese di Ely del blog “Nella cucina di Ely” mia compagna in questa avventura dei libri in cucina…
Riso morbido con latte e castagne

libri in cucina

Quindi che ne dite, non vi è venuto appetito?!
Anche se le giornate sono uggiose, beh…con un piatto come questo, il sole, se non c’è, lo portiamo in tavola!
Zucca: ricca di vitamine, povera di calorie dal potere diuretico ed antiinfiammatorio oltre che calmante…
Funghi: profumati regali del bosco, ricchi di selenio e di vitamine del gruppo B…
Nocciole: fonte di vitamine, minerali, acidi grassi essenziali ed antiossidanti…
E per finire, un tocco di maggiorana: profumatissima dalle proprietà diuretice, digestive, carminative ed antiinfiammatorie…
Un piatto completo e ricco sotti tutti gli aspetti!
Adesso però vi lascio, felicissima di avervi ritrovato oggi con questo piatto che ho tanto amato; ringrazio Babs per il bellissimo libro che ho amato dalla prima all’ultima pagina (vi dò un’anticipazione…non è finita qui 😉 )
Buona settimana, spero piena di cose belle!
A presto