Fiadoni abruzzesi al formaggio

Sono lombarda d’origine e più precisamente della provincia di Milano…devo ammettere, con un po’ di tristezza che, dalle mie parti, che io ricordi, non ci sono particolari tradizioni e ricette legate alla Pasqua (lo dicevo anche qui...).
A casa mia si è sempre festeggiato soprattutto il Natale con preparativi vari ed elaborati anche in cucina; a Pasqua però nulla di tutto ciò, anzi neppure posso ricordare (colomba a parte!) un piatto o un dolce della tradizione preparato da mamma e nonna.
Così, quando con alcune amiche blogger abbiam deciso di organizzare un contest fotografico su Istagram dove, con l’hastag #raccontacilatuapasqua, invitavamo tutte le amiche che ci seguono a cucinare e fotografare un piatto della tradizione pasquale legato ai ricordi di famiglia, d’infanzia, e regalarcelo per permetterci così di poterlo a nostra volta realizzare sui nostri blog, ho subito partecipato con entusiasmo.
L’idea di scoprire le tradizioni di altre regioni italiane (in modo particolare del sud) mi ha subito incuriosita ed entusiasmata…così è stato bello vedere quante persone hanno voluto regalarci una ricetta, quella dei ricordi di famiglia, e condividerla; a nostra volta noi amiche, Miria, Angela, Niva, Mary, Francesca ed io, ne abbiamo estrapolate sei fra le tante (e tutte bellissime), e le abbiamo realizzate.
Io ho scelto i fiadoni abruzzesi al formaggio di Lucilla: già mi avevano colpita appena li ho visti belli cicciotti e pieni, irresistibili e stuzzicanti, insomma mi è venuta una voglia matta di assaggiarli e così li ho realizzati.
Sono finiti in una sera, li abbiamo tutti divorati, figlia compresa (che solitamente, di fronte al formaggio, si tappa il naso e scappa a gambe levate), quindi che dire: grazie Lucilla, sono favolosi!



fiadoni abruzzesi al formaggio

Ma cosa sono esattamente i fiadoni?
Sono dei simil ravioloni realizzati con una pasta salata a base di farina, uova, olio e vino bianco ripieni di formaggio (pecorino o rigatino, un formaggio tipico abruzzese) e cotti in forno; la loro particolarità è che una volta chiusi, bisogna praticare un taglietto orizzontale al centro: in cottura poi si gonfieranno ed il ripieno farà capolino da quella fessura, esplodendo in un trionfo di profumo e di bontà.
Da inesperta quale sono (per me era la prima volta!) ho praticato un taglietto forse un po’ piccino, non me ne voglia Lucilla…sono comunque venuti a parer mio molto bene, soprattutto molto buoni e saporitissimi.
Tipici pasquali, sì, ma perfetti anche per un aperitivo o un brunch in qualsiasi mese dell’anno, ehehehe 😉

fiadoni abruzzesi al formaggio


Print Recipe
Fiadoni abruzzesi al formaggio
E voi li conoscete i fiadoni abruzzesi al formaggio, tipici e solitamente cucinati, come da tradizione, nel periodo pasquale? Provateli, vi piaceranno un sacco!
fiadoni abruzzesi al formaggio
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Tempo Passivo 1 ora in frigo
Porzioni
teglia
Ingredienti
Per l'impasto
Per il ripieno
Per finire
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Tempo Passivo 1 ora in frigo
Porzioni
teglia
Ingredienti
Per l'impasto
Per il ripieno
Per finire
fiadoni abruzzesi al formaggio
Istruzioni
  1. Preparare la pasta facendo in una ciotola una fontana con la farina bianca addizionata di sale e zucchero; versare al centro l'uovo leggermente sbattuto, l'olio e il vino, impastando pian piano e poi con maggior vigore, formando un bel composto morbido e malleabile. Formare una palla, adagiarla in una ciotola pulita e coprire con un panno, lasciando riposare in frigorifero per circa un'oretta.
  2. Intanto preparare il ripieno: in un contenitore ben capiente unire l'uovo sbattuto, i formaggi grattugiati ed iniziare a mescolare, amalgamando: deve risultare un composto morbido e leggermente spumoso.
  3. Una volta trascorsa l'ora, stendere la pasta con un mattarello o con la macchinetta: deve risultare abbastanza sottile. Farcirla come a formare dei ravioli, con la rotella tagliapasta dentellata tagliarli a mezzaluna e poi con una forbice praticare un taglio orizzontale al centro.
  4. Spennellare i fiadoni ottenuti col rosso dell'uovo sbattuto, infornare in forno già caldo a 180° per circa una ventina di minuti. Lasciar intiepidire e servire

fiadoni abruzzesi al formaggio

Con questa bella ricettina, voglio cogliere l’occasione per ringraziare tutte le amiche ed amici che hanno partecipato al nostro contest, regalandoci una ricetta ed un pezzetto della loro vita e dei loro ricordi…personalmente l’ho tanto apprezzato e devo ammettere che non è stato facile dover scegliere solo fra sei proposte, erano tutte bellissime!
Ringrazio ancora una volta Lucilla e saluto tutti voi, dandoci appuntamento a sabato 20 con la nuovissima ricetta realizzata per la rubrica “In cucina con i dolci alle mele”….stay tuned!
Buona giornata a tutti