Batate al forno alle erbe

No, non è un errore di battitura quello che vedete nel titolo…la Simo non è impazzita a scrivere batate al posto di patate: sto proprio parlando di ortaggi che si chiamano così, sono la batata rossa e quella viola, che ho avuto modo di scoprire recentemente e che ho trovato squisite!
A mio gusto, devo dire che quella viola è in cima alla lista, superando di gran lunga quella rossa, ma anche l’altra non è niente male.
Se non ne avete mai sentito parlare, beh, eccomi qui a spiegarvi in breve: le batate altro non sono che patate dolci, in questo caso di due tipologie differenti (quella viola e quella rossa); sono utilissime per una buona salute visto che hanno ottime proprietà nutritive e preventive,  sono ricche di antiossidanti e vitamine, in particolare A e C.
Pensate che la batata è consumata in varie parti del mondo, soprattutto nei paesi tropicali; in particolare in una determinata regione del Giappone se ne fa un largo uso (solitamente a crudo) , e…da alcuni studi fatti, quella popolazione locale pare che sia libera da alcune malattie come l’anemia, diabete ed ipertensione.
Sembra infatti che il Cajapo, una sostanza contenuta soprattutto nella buccia, abbia dei benefici davvero importanti.
Io, ovviamente curiosa come una scimmia, appena l’ho scoperta nel mio negozietto bio preferito, ho voluto provarla (ed ho assaggiato sia la rossa che la viola); mi è piaciuta, così ho pensato di proporvi una meravigliosa teglia di batate al forno alle erbe, ricetta semplicissima (quasi come questa ed anche questa), però ricca di profumo, gusto e sapore.

 

batate

 

Come vi dicevo io le ho cucinate semplicissimamente, al forno; ve lo scrivo qui sotto in poche righe, è più facile a farsi che a dirsi.
Iniziate con l’accendere il forno; lavate e spazzolate un po’ le batate con una piccola spazzolina da cucina, in modo da pulire bene la buccia ed eliminare residui terrosi.
Io le ho sbucciate, ma la prossima volta le proverò con la buccia, perchè ho visto che è proprio lì che si trovano le proprietà migliori; una volta pelate, affettatele sottilmente e mettetele un attimo da parte.
Ungete d’olio una teglia rettangolare, lavate ed asciugate qualche rametto di rosmarino, timo, santoreggia e foglioline di salvia; prendete anche qualche spicchio d’aglio.
Adagiate le fette di batata (alternandole se ne avete di due tipi, come me)…comunque disponetele leggermente sovrapposte, riempiendo la teglia.
Date un giro d’olio extravergine d’oliva, una spolverizzata di sale e pepe, adagiate le erbe in superficie (aghetti di rosmarino, foglie di salvia, rametti di timo e santoreggia) e disponete anche qualche spicchio d’aglio schiacciato ma in camicia.

 

batate al forno alle erbe

 

Infornate in forno già caldo a 180° con funzione statica per circa una ventina di minuti; le batate cuoceranno diventando croccanti …tenetele d’occhio se vi sembra che diventino troppo secche: dopo una decina di minuti, copritele con un foglio di carta alluminio e proseguite la cottura.
Una volta pronte, togliete gli spicchi d’aglio e servite caldissime…mmmm…buonissime!!

 

batate al forno alle erbe

 

Fra le due tipologie di batata, secondo me quella viola è leggermente meno dolce (infatti io l’ho preferita all’altra) ma combinate insieme ci stanno davvero benissimo e poi, la loro dolcezza è stemperata dal profumo e dall’aromaticità delle erbe e dall’aglio 😉
Trovo che le ricette semplici a volte siano le più azzeccate e quindi ve la voglio proporre perchè può essere un contorno perfetto e leggero anche durante un pranzo festivo.
Provate e poi mi direte 🙂

Ora vi saluto e ci vediamo presto ancora con qualche bella idea semplice e sfiziosa per le feste…ricordatevi sempre della mia paginetta qui con la raccolta di ricette per feste e ricorrenze!