Zucca al forno agli aromi

Da qualche giorno nella mia cucina pasticciona è calato un po’ il caldo…stanotte è stato bello dormire con una copertina leggera a coprirmi le spalle, stare a guardare la tele sotto al plaid e rifarmi la tisana calda calda prima di andare a letto!
Un po’ di nostalgia di questo clima in realtà ce l’avevo…amo le stagioni di mezzo, la primavera e ultimamente anche l’autunno, quando è proprio appena accennato, quando le giornate sono ancora terse e serene, tiepide e soleggiate; magari con un po’ di freschetto al mattino e alla sera ma piacevolissime tutto sommato.
Amo andare al mercato in questa stagione perchè i colori sul banco iniziano a variare, seguendo il ciclo delle foglie e della natura…melagrane lucide e rubizze, pere sui toni del bruciato, mele dal caldo colore ruggine…susine violacee, uva dalle mille sfumature, ma soprattutto è un trionfo d’arancio nel vedere le mie amate zucche, dalle varie fogge e consistenze.
Come immaginerete già ne ho acquistate alcune e le ho impiegate in diverse ricettine che presto vi mostrerò: questa teglia di zucca al forno agli aromi ne è la dimostrazione.
Come sempre quasi mi vergogno quando posto ricette di questo genere, ma magari c’è ancora qualcuno che non ha mai provato a cuocerla in questo modo…beh, sarà una sorpresa, ve ne innamorerete all’istante.

 

zucca hokkaido

 

Ho scoperto da poco quanto è buona questa zucca, la Hokkaido; generalmente non mi schiodavo dalle mie amate mantovana e delica, dalla polpa dura e soda anche in cottura…ho scoperto che di questa zucca si mangia tutto, e che anche la sua polpa è dolcissima e perfetta da cuocere in forno, quindi appena la trovo (ammetto con qualche difficoltà…) la acquisto immediatamente.
Ora vi spiego in poche parole ( non vi metto la recipe card, è davvero facile come bere un bicchier d’acqua!) come si fa, così, se ancora non avete provato, potete replicare al più presto!

 

 

 

Iniziate con l’accendere il forno con funzione statica e portatelo a 180°
Lavate ed affettate la zucca dopo aver tolto semini e filamenti: le fette non devono essere troppo spesse, diciamo dello spessore di tre-quattro cm…
Ungete leggermente una teglia con olio extravergine d’oliva, adagiateci le fette, cospargetele con sale e pepe, rametti di rosmarino, foglie di salvia, foglioline di timo come se piovesse e poi posate, in alcuni punti, qualche spicchio d’aglio in camicia schiacciato.
Irrorate ancora con un lievissimo filo d’olio e infornate per una ventina di minuti, punzecchiando poi la zucca coi rebbi di una forchetta per vedere se è cotta.
Deve rimanere morbida ma croccante al contempo…dovete provare quanto è buona, profumata a mille con tutti quegli aromi che rilasciano un profumo generoso e meraviglioso!
Una volta cotta così, oltre che mangiarla subitissimo insieme ad un buon pane caldo o a del formaggio cremoso, è possibile anche usarne la polpa per realizzare un risotto, una mousse, una vellutata, una pasta…
Insomma chi più ne ha più ne metta, largo alla fantasia!

 

zucca al forno agli aromi

 

Se come me siete innamorati pazzi della zucca, beh…
…dovete assolutamente provarla, non ce n’è.
Dimenticavo: potete conservarla poi in frigo ben chiusa dentro ad un contenitore ermetico, e consumarla nel giro di tre, quattro giorni.

Quindi una volta cotta, per alcuni giorni avrete una scorta di bontà pronta per i vostri piatti, che ne dite?!

Ora vi saluto, scappo perchè il dovere mi chiama…a presto con qualche nuova ideuzza golosa, e buon inizio d’autunno a tutti voi!