Succo alla pesca per Seguilestagioni

Buon lunedì amici ed amiche!
Vi avevo parlato qualche giorno fa, in questo post, delle mie ultime letture ed acquisti in fatto di libri di cucina, raccontandovi la bellezza di questo libro di Manuela Conti, “Con le mani in pasta”: un libro pieno di spunti per ricette sane, genuine, realizzate con prodotti a km 0…un libro che è perfettamente nelle mie corde e nella filosofia del nostro gruppo di “Seguilestagioni”.
Per chi mi leggesse per la prima volta e si domandasse…ma cos’è “Seguilestagioni?!”
E’ la filosofia di un gruppo di blogger amiche (di cui faccio parte ormai da tempo!) che parlano, esaltano ed incentivano l’utilizzo di prodotti di stagione, il più possibile a km 0; prodotti che amiamo far comparire nella giusta stagione sulle nostre tavole e nelle nostre case, siano essi fiori, erbe, piante, frutti od ortaggi.
Da diversi anni ormai aderisco con gioia a questo appuntamento, ed anche questo mese quindi eccomi qui!
Abbiamo anche una bella pagina Fb, una pagina su Pinterest…venite a trovarci!
….ma torniamo a noi.
Per questo appuntamento ho realizzato un delizioso succo alla pesca: questo mese ho deciso di parlare ebbene sì, proprio di lei!
Adoro le pesche…da piccola e sino a qualche anno fa ne facevo enormi scorpacciate…dico sino a qualche anno fa perchè improvvisamente ne sono diventata allergica ahimè.

 

succo alla pesca

 

Solo se vengon cotte riesco a tollerarle…quindi largo a confetture, pesche al forno, e come in questo caso succo di frutta!
L’ho assaggiato e non ho avuto problemi, quindi visto che in casa l’hanno gradito, lo farò ancora e ancora…questo che vedete in foto l’ho realizzato con delle pesche noci gialle molto mature, ma proprio ieri ne ho preparato uno con le pesche tabacchiere ( o saturnine!) bianche…è venuto una meraviglia!

 

 

succo alla pesca

 

Qualche nozione sulle pesche…
Essendo frutti di colore giallo-arancio, sono ricchi di carotenoidi tra cui il betacarotene, che viene poi dall’organismo trasformato in vitamina A; ricchi anche di vitamina C, fibre, ferro e potassio, hanno poche calorie e son perfetti anche per chi sta a dieta!
Fresche e golose, ne esistono diverse varietà….le pesche tradizionali dalla buccia un po’ pelosetta e vellutata che esistono sia con polpa gialla che bianca; le pesche noci (sempre gialle e bianche), le pesche tabacchiere o saturnine (adattissime anch’esse per realizzare questo succo favoloso!) le percoche, le pesche merendelle…
Peccato esserne diventata allergica uffa!
Presto però vi regalerò una piccola raccolta di ricette con questo frutto meraviglioso, stay tuned 😉 , ricette sia dolci che salate, per tutti i gusti!
Ma passiamo alla ricetta del succo, sto divagando troppo, eheheheh…

 

succo alla pesca

 

Print Recipe
Succo alla pesca
Un succo genuino e naturale, buonissimo che ho realizzato in casa con ottimi risultati in pochissimo tempo e senza fatica!
succo alla pesca
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 25-30 minuti
Porzioni
bottigliette
Ingredienti
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 25-30 minuti
Porzioni
bottigliette
Ingredienti
succo alla pesca
Istruzioni
  1. Pulire e sterilizzare delle bottigliette in vetro col tappo a vite, adatte a contenere il succo di frutta; metterle da parte.
  2. Preparare lo sciroppo: in una casseruolina antiaderente unire l'acqua con lo zucchero, farlo sciogliere e far sobbollire; dall'ebollizione lasciar cuocere per circa una decina di minuti, poi spegnere il fuoco.
  3. Lavare e pelare le pesche, denocciolarle e farle a pezzetti, eliminando anche delle eventuali parti rovinate. Mettere il tutto nella casseruola con lo sciroppo, unire il succo di mezzo limone filtrato e riaccendere la fiamma; portare ad ebollizione, abbassare un poco e cuocere (ogni tanto mescolando) per circa 15 minuti. Una volta passato questo tempo, spegnere il fuoco.
  4. Con un minipimer o un blender, ridurre il tutto in purea, poi passare il composto con un colino a maglia fine ed imbottigliare. Chiudere le bottiglie e lasciar raffreddare prima a temperatura ambiente, poi conservare in frigo e consumare nel giro di due o tre giorni.
  5. Qualora vogliate conservare questo succo per più tempo, è necessario sterilizzare le bottiglie in acqua bollente per creare anche il sottovuoto; io non l'ho fatto perchè è stato consumato brevemente.
Recipe Notes

Come fare per la sterilizzazione in acqua:
Posizionare le bottiglie ben avvolte in canovacci per far sì che non si tocchino fra loro in una pentola grande piena d'acqua; il livello deve essere almeno 5 cm al di sopra dei coperchi di chiusura.
Portare ad ebollizione e continuare a sterilizzare per circa 30 minuti dal bollore, poi facendo raffreddare sempre in acqua le bottiglie senza toccarle.
Estrarle, asciugarle e riporle in luogo comunque fresco e asciutto: durano circa un semestre!

Ringrazio come già detto sopra, per la ricetta Manuela del blog Con le mani in pasta

Il succo ottenuto è bello denso e corposo!

 

 

seguilestagioni

 

Ecco come sempre la lista delle amiche blogger che con me partecipano a questo appuntamento goloso…

Lisa Verrastro – Lismary’s cottage

Alisa Secchi – Alise home shabby chic

Enrica Coccola – Coccola Time

Beatrice Rossi – Beatitudini in cucina

Sisty Consu – I biscotti della zia

Miria Onesta – Due amiche in cucina

Maria Martino – La mia casa nel vento

Anna Marangella – Ultimissime dal forno

Susy May – Coscina di pollo

Ely Valsecchi – Nella cucina di Ely

Ilaria Lussana – biologa nutrizionista

Francesca Lentis – Crudo e cotto

Monica Costa – Fotocibiamo

Ilaria Talimani – Soffici

 

Un abbraccio e buon lunedì amiche ed amici! E buone vacanze per chi sarà a riposare…