Biscotti Anzac di Ottolenghi

Buongiorno amici ed amiche; dopo aver letto il libro Jerusalem di Yotam Ottolenghi, ho deciso di sperimentare alcune delle sue ricette, sia dolci che salate; complice anche la cara amica Dauliana, che ne ha sperimentate ormai un sacco con risultati sempre eclatanti, qualche giorno fa, ho voluto provare questi biscotti Anzac qui.
A dire il vero non ho capito perchè mi son venuti completamente differenti rispetto ai suoi, sta di fatto che comunque erano fantastici, rustici e ricchi, ed anche, ehm…abbastanza calorici, quindi attenzione: consumiamoli con parsimonia!
Sì, mi sono accorta sperimentando un po’ qua e un po’ là che Ottolenghi non bada a spese quando si tratta di condimenti ed affini, anzi, ci va giù abbastanza pesante, eheheheh!
Comunque sia, le pagine con i post it attaccati (sapete che tutti i miei libri hanno post it in ogni dove, ehehehe) sono davvero tante e, pian piano conto di riuscire a provarne ancora e ancora.
Beh, non voglio dilungarmi oltre, passo subito a mostrarvi la ricettuzza…se cercate un biscotto di un certo peso, beh, l’avete trovato.
Questa ricette viene da Sweet, il libro di dolci dello chef Ottolenghi che però ancora non è stato tradotto in Italiano…riprendo alcune info dal post di Dauliana, dove si dice che i biscotti Anzac sono tipici di Australia e Nuova Zelanda; il nome deriva dall’acronimo Australian and New Zeland Army Corps, tradizionalmente ricordati come i biscotti che le mogli spedivano ai soldati nei luoghi in cui combattevano perchè avevano la caratteristica di conservarsi a lungo.
Questa ricetta è comunque una rivisitazione degli originali, con qualche piccola variazione…

 

biscotti Anzac di ottolenghi

 

Li vedete?! Non sono bellissimi, lo ammetto…
Buoni però si, e molto…burro , miele e zucchero non si sprecano affatto, provateli e fatemi sapere.
Io ho usato i fiocchi d’avena di Quarker che ho trovato nell’ultima Degustabox: qui le info per averla a casa vostra quanto prima!
Ogni mese è una sorpresa… 😉

 

biscotti Anzac di Ottolenghi

 

Print Recipe
Biscotti Anzac di Ottolenghi
dei biscotti rustici, golosi e ricchi di gusto!
biscotti Anzac do Ottolenghi
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 18 minuti
Porzioni
pezzi
Ingredienti
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 18 minuti
Porzioni
pezzi
Ingredienti
biscotti Anzac do Ottolenghi
Istruzioni
  1. Accendere il forno a 170°c e foderare una placca con carta forno, Mescolare la farina, i fiocchi d’avena, il cocco, lo zucchero, la scorza di limone e l’uvetta. Mettere il burro in un pentolino e farlo sciogliere a fuoco dolce insieme al miele e l’acqua; versare il bicarbonato e mescolare energicamente per 15 secondi.
  2. Unire il composto di burro alle farine, ed impastare fino ad avere un composto compatto; formare delle palline grandi come una noce e disporle sulla placca foderata distanziandole fra loro di circa 5 cm. Cuocere 18-20 minuti, i biscotti devono essere dorati ai bordi ma morbidi al centro.
  3. Sfornare e lasciar raffreddare su una gratella.
Recipe Notes

Si conservano in una scatola ermetica ben chiusi per anche dieci giorni.

Condividi questa Ricetta

 

 

biscotti anzac di Ottolenghi

 

Behe, ora scappo, tante cose da fare mi attendono in questi giorni e il tempo è sempre tiranno ahimè.
Speriamo in un po’ di sole, primavera…pensaci tu!

Un grande abbraccio e buona giornata!