Rigatoni al ragù di lenticchie rosse

Sempre in tema di alleggerimento (vedi lo scorso post, dove presentavo un dolce “senza”), oggi vi voglio far vedere un primo piatto buonissimo, ricco e sostanzioso, ma nello stesso tempo leggero e privo di proteine animali!
Un buonissimo ragù di lenticchie rosse (ricetta vegana) che oltre ad essere squisito, è anche bello ed allegro da guardare…sono convinta che ogni piatto debba essere colorato e appetibile, visto che gustiamo i nostri piatti prima con gli occhi e poi col palato!
Certo, la Simo non è il genio dell’impiattamento o della mise en place, però le piace assolutamente rendere i piatti belli, colorati ed appaganti….e non ditemi che questo piatto non vi fa gola, eh?!
Io me lo mangerei anche in prima mattina, eheheheh 😉
Semplice da fare, gustosissimo, se servito in porzione un pochino abbondante, fa assolutamente da piatto unico se poi accostato ad una bella insalata o ad un frutto o una macedonia…che altro dirvi se non : provatelo!
E’ piaciuto tanto anche a mia figlia, che con le verdure ha sempre un rapporto un po’ conflittuale…ed ho detto tutto…

 

 

 

 

Print Recipe
Rigatoni al ragù di lenticchie rosse
un ragù vegetale buonissimo, saporito e leggero
Tempo di preparazione 10 minutes
Tempo di cottura 40 minutes
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Tempo di preparazione 10 minutes
Tempo di cottura 40 minutes
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Istruzioni
  1. La particolarità di queste lenticchie strepitose è che non richiedono ammollo prima di cuocerle; risciacquarle bene sotto l'acqua corrente, scolarle e lasciarle un attimo da parte.
  2. In una capace casseruola dal fondo spesso (la mia in ghisa, perfetta per le lunghe cotture!) rosolare l'olio con lo scalogno finemente tritato, il sedano fatto a rondelline piccine, e la carota a dadini; unire le lenticchie e cuocere a fiamma vivace per alcuni minuti. Unire poi il brodo,la foglia di alloro, mettere il coperchio e lasciar andare per dieci minuti a fiamma bassissima.
  3. Togliere la foglia di alloro, unire la passata di pomodoro, regolare di sale e pepe a piacere e rimettere il coperchio, lasciando cuocere a fuoco basso per ancora una ventina di minuti; a questo punto controllare il ragù...se dovesse rimanere troppo liquido, alzare la fiamma e restringere per alcuni minuti, in modo da ottenere la consistenza desiderata.
  4. Cuocere nel frattempo la pasta, scolarla e condirla con il ragù, qualche foglia di prezzemolo fresco e una bella grattugiata di formaggio vegano; servire immediatamente.
Recipe Notes

Qualora non foste vegani e voleste usare un formaggio vaccino, consiglio di utilizzare una buona ricotta salata grattugiata per completare il piatto.

 

 

 

Cosa ne dite, non è bello?!
Io l’ho adorato! Devo dire poi che l’ho anche provato con dei rigatoni al farro e al grano saraceno, e devo essere sincera, con queste paste rustiche mi è piaciuto ancora di più!
Potete farlo anche in anticipo e poi condirci la pasta in un secondo tempo…per qualche giorno in frigo si conserva a meraviglia, se tenuto ben chiuso in un contenitore ermetico.
Buono, buono davvero…

 

 

 

Ed ora scappo…le faccende mi aspettano.
Voi che fate di bello?!
Buon pranzo a tutti…alla prossima ricetta!

 

 

Sponsored