Stelline dolci alla nocciola (vegane)

 

Ho già abbondantemente parlato in queste pagine di come spesso mi prenda quella voglia di coccolarmi e coccolare i miei cari con qualcosa di buono e dolce.
Di dolcezza ne abbiamo tutti bisogno, quindi perchè no?!
Perchè non deliziarci con un dolcino…?
Se poi è leggero, oltre che goloso…abbiamo davvero fatto centro!
Mi piace tanto sperimentare nuove varietà di dolci e ricette, e ultimamente mi sto avvicinando anche al mondo vegano, cercando di verificare e provare come, anche senza proteine animali, si possano ottenere piatti gustosi, leggeri e golosi.
Questi dolci ne sono la riprova!
L’idea mi era venuta vedendo queste tortine qua da Natalia, la quale credo le avesse viste da Federica, e subito mi hanno colpita; mia figlia è molto golosa di dolci e per non farle mancare la coccola di un dolcetto,  rendendogliela leggera, senza toglierne però il gusto…beh ho deciso di provare.
Ho fatto qualche modifica, e guardate cosa ne è venuto fuori…
Delle piccole stelline dal formato perfetto per una giusta dose di dolce.
Ognuna di esse è meno di una fetta di torta e di un classico muffins…quindi perfette per soddisfare quel languorino magari a scuola, a metà mattina ad esempio.
Oppure perfette a colazione con un bicchiere di latte tiepido oppure con uno yogurth o una tazza di tè…o magari anche con un succo di frutta o un frullato…insomma la dose perfetta per poter affrontare una mattinata di studio, o di sport, o anche di lavoro senza appesantirci.
E credo che anche chi sia a dieta si possa concedere una di queste stelline senza frustrazione…al mattino qualcosa di dolce è assolutamente concesso!

 

 

A differenza della ricetta originale, io al posto dell’acqua ho utilizzato la squisita bevanda alla nocciola della Alpro, che devo dire ha reso sofficissime e profumate queste deliziose tortine.
Ho apportato poi qualche modifica…insomma, vi lascio la ricetta così anche voi potrete provare e poi dirmi cosa ne pensate. 
A me, anzi a noi, son piaciute un sacco…

 

 

Ingredienti:
Per una dozzina di stelline circa
Ricetta leggermente modificata da questa vista da Natalia – Fusilli al tegamino

200 g farina autolievitante per me di Molino Rossetto
260 ml Bevanda alla nocciola Alpro
100 g zucchero di canna
50 ml olio di girasole
2 cucchiai di nocciole tritate finissimamente
1 cucchiaio scarso di cacao amaro

Preparazione:
In una ciotola amalgamare la bevanda alla nocciola con lo zucchero di canna e con il cacao amaro e l’olio, mescolando con una frusta; unire poi la farina setacciata insieme alle nocciole tritate ed amalgamare bene. 
Versare il composto nei pirottini in silicone, i miei a forma di stellina e mettere in frono preriscaldato a 180° per circa 20/25 minuti ( fa fede la prova stecchino ), cuocendo con funzione ventilata.
Far raffreddare su una gratella e togliere dagli stampini.
Conservare in una scatola ermetica per alcuni giorni (se ci arrivano……….).

 

 

Sono davvero facilissimi da fare, quasi banali, ma….assolutamente golosi e deliziosi, in una parola: perfetti!
E poi, per una merenda o uno spuntino di metà mattino o pomeriggio vi consiglio anche questo tè di Terza Luna
Il tè Elegance, è un tè bianco dall’aroma dolce e delicato, ottimo sia freddo che caldo. Io l’ho provato in entrambi i modi e l’ho trovato assolutamente delizioso.
In questa stagione freschetta, bevuto caldo è perfetto; con un tocco di fragola, vaniglia e gelsomino è profumatissimo ed elegante, proprio come il suo nome…assaporato con una di queste stelline, trova pienamente la sua vera dimensione.

 

 

Con questa ricetta mi piacerebbe partecipare al contest di A tutto pepe e C’è crisi, c’è crisi! “Ricette d’autunno”

 

Ed anche al contest di Marzia del blog Coffee & Mattarello Stagioniamo!

 

 

E adesso scappo a fare un pò di cosette.
Buon inizio settimana a tutti….hanno preannunciato l’arrivo del freddo…qua in questi giorni tutto sommato c’è stato un tempo mite e assolutamente gradevole, anche se ormai il riscaldamento si accende eccome!
Eh, si ormai siamo a novembre….come vola il tempo…
…sembra ieri che ero a sollazzarmi nella bella Sicilia….che nostalgia dell’estate!

Un abbarccio, alla prossima