Gratin di asparagi al prosciutto crudo

 

Buon lunedì amici e amiche, come state?
Io ho trascorso un week end molto movimentato, fra mille cose da fare ed i preparativi per la partenza di mia figlia…spero davvero che questa sua vacanza studio vada bene e non ci siano intoppi, anche se finchè non partirà (ed anche dopo, lo so…) sarò qui in ansia e col fiato sospeso!
Tornando a noi, questa ricetta stava per sfuggirmi….effettivamente l’ho realizzata da un pò e si trovava nel mio archivio foto, presa da un vecchio numero di Cucina no problem (credo del 2010…) ….forse non è prettamente estiva, ma so che sui banchi del mercato si possono ancora trovare dei bei mazzi di asparagi ad un prezzo concorrenziale e non proibitivo come a primavera…quindi perchè non provarci?
E’ una splendida ricetta semplice ed oserei dire, anche di riciclo…se avete in casa delle fette di pane avanzato, la trovo perfetta per poterle riutilizzare….
Mi piace l’idea di preparare un bel piatto unico, che accompagnato da una bella macedonia può fare da perfetta cena o pranzo veloce.
Insomma, provatelo e mi darete assolutamente ragione!

 

 

 

 

Ingredienti:
6 fette di pan carrè, o pane morbido in cassetta (io ho utilizzato questo), pan bauletto, o pugliese senza crosta…
asparagi verdi, circa 2 mazzetti
250 gr ricotta o crescenza
30 gr di Gran Moravia Brazzale Grattugiato
1 dl latte
1 noce di burro per ungere la teglia
100 gr prosciutto crudo, (ma va bene anche il cotto)
sale e pepe q.b

Preparazione:
Pulire bene gli asparagi, spelando leggermente il gambo con un pelapatate ed eliminando la parte del fondo legnosa; portare ad ebollizione una pentola di acqua salata e sbollentarli per 5-6 minuti, risciacquandoli poi sotto l’acqua fredda (meglio ancora se li immergete in una ciotola con acqua e ghiaccio).
Tostare con una bistecchiera o come ho fatto io col tostapane, le fette di pane; se hanno la crosta duretta, togliergliela con un coltellino ben affilato. Le fette non devono comunque superare lo spessore di 1 cm circa.
Lasciarle raffreddare, poi metterle sul fondo di una pirofila precedentemente imburrata.
Irrorarle col latte.
Distribuire tre quarti della ricotta (o crescenza) a tocchetti sopra il pane, poi coprire il tutto con gli asparagi, facendone uno strato ben compatto e unito; salare e pepare.

 

 

Finire con la ricotta (o crescenza) rimasta, un abbondante spolverata di Gran Brazzale grattugiato e il prosciutto crudo fatto a listarelle. (io ci ho aggiunto anche qualche fettina di formaggio filante, che avevo in frigo…)
Cuocere in forno già caldo a 180°per 20 minuti e servire ben caldo.

Si può utilizzare anche del pane in cassetta integrale, sempre privato della crosta, cotto o speck al posto del crudo, o altri formaggi morbidi…sbizzarritevi!!!

 

 

Piatto povero forse, ma estremamente saporito e gustosissimo!
Non vi pare?!

Ora scappo, la valigia e le ultime cose di mia figlia mi aspettano……
Buon inizio settimana, alla prossima!