zucchine tonde ripiene alla mortadella

 

Sapete che è la prima volta che cucino le zucchine tonde?!
Si, vi viene da ridere lo so, ma…è la verità!
Le vedevo così belle e panciute far capolino dalle foto dei vostri blog e mi dicevo…..le devo comperare anche io!
Ma poi il timore che la piccola di casa non le mangiasse e storcesse il naso, mi hanno sempre bloccata.
Dovete sapere però che ultimamente molte cose stanno cambiando…
Innanzitutto le verdure cotte non creano più quelle scene di panico con successiva urlata selvaggia da parte mia…si mangiano in allegria,anche se ovviamente devono ancora essere in qualche modo elaborate, magari in un primo, o in una torta salata, o in uno sformato, o meglio ancora…ripiene!
Gli gnudi agli spinaci sono stati divorati…idem per le frittelline di zucchine e per queste polpettine ai broccoletti e quinoa…per non parlare di questa pasta e queste lasagnette…ecco la zucca proprio la adora!
Il colore verde, inizialmente tanto detestato, ora se sapientemente “acconciato” e “combinato”, beh…devo dire che piace…misteri della vita…e più che altro miracoli della cucina pasticciona, oserei dire…
Spesso, con mia enorme sorpresa, è incuriosita dalle novità (fino a poco tempo fa provare qualcosa di nuovo era praticamente impossibile)…quindi perchè non provare a proporle anche questo nuovo ortaggio?!

Bene, quindi ritorno alle mie belle zucchinotte tonde tonde…tanto belle, lisce, perfette…adoro tutto ciò che è tondo e senza spigoli (…come me!!! Tondeggiante, eheheheh!!) e mi metto a pensare a come farcirle…mi cade l’occhio su una mortadellina prossima alla scadenza ed ecco che si accende la lucina…nel mio magico frigo si trova sempre qualcosa per poter imbastire un pranzo e una cena!!
…e vada per una farcitura a base di mortadella allora….se avete ancora voglia di seguirmi, vi racconto come ho fatto!

 

 Pirofila quadrata La porcellana Bianca

 

Ingredienti per noi 3:
3 zucchine tonde
100 gr ricotta di pecora
1 fetta di pane bianco in cassetta
60 gr di mortadella Bologna
sale e pepe q.b
1 uovo
2 cucchiai colmi di Gran Moravia Brazzale grattugiato
olio extravergine d’oliva

 

 

Preparazione:
Portare ad ebollizione una pentola piena d’acqua con un pizzico di sale.
Lavare ed asciugare ben bene le zucchine, poi tagliare la calotta superiore e lasciarla da parte.
Con uno scavino svuotarle, stando bene attenti a non inciderne la superficie…tenere la polpa di una zucchina e metterla nel boccale del frullatore o del robot (io nel Bimby).
Immergere le zucchine svuotate insieme alle calotte nell’acqua in ebollizione e far cuocere 6-7 minuti; scolarle e metterle capovolte su un tagliere, coperto con della carta assorbente da cucina in modo da assorbire tutta l’acqua in eccesso.
Unire alla polpa di zucchina nel robot, l’uovo, il pane in cassetta fatto a pezzettini, la ricotta, la mortadella a dadini, il Gran Moravia, aggiustare di sale e pepe a piacere.
Azionare il frullatore in modo da tritare il tutto ed ottenere un composto morbido; io ho portato il Bimby  a vel.9 per circa 30 secondi.
Riempire fino al bordo i gusci di zucchina, stando attenti a non far strabordare il ripieno e spolverizzare a piacere con del formaggio grattugiato; mettere a fianco le calotte e infornare in forno preriscaldato a 180° ventilato per circa mezz’oretta-40 minuti.
Se la superficie non dovesse essere bella dorata e croccantina, passare qualche minuto sotto al grill.
Servire caldissime, mettendoci sopra la calottina come a formare un cappellino…

 

 

Leggere, appetitose e saporite…hanno furoreggiato.
E vi dirò di più…mi hanno chiesto di rifarle quanto prima. Un successone…in tutti i sensi!

Ora prima di salutarvi, volevo parlarvi di una bellissima notizia che mi rende tanto orgogliosa, ed è questa…
sul numero di giugno della rivista A Tavola, troverete alcune mie ricette! E’ già in edicola, quindi se vorrete vederle…correte ad acquistarla!
Ringrazio Guendalina per la bella opportunità che ha voluto regalarmi.
E ringrazio voi, senza di voi “Pensieri e pasticci” non sarebbe nulla….

Un abbraccio, alla prossima