Pane della mezz’ora

..buon inizio settimana a tutti..come state?
Io abbastanza bene, in questi giorni ho avuto una delle mie emicranie massacranti, comunque sia, ho trascorso un fine settimana a casa, come al solito presa da mille cose (ma mi domando, perchè sembra che i lavori da fare spuntano tutti sempre il sabato e la domenica? Mah!!).
Avevo voglia di fare un bel giretto, ma ieri le temperature erano abbastanza freschine e soprattutto vari accenni di pioggia e temporale ci hanno fatto cambiare idea…
Oggi voglio proporvi un pane che ormai in molte hanno postato e realizzato…io però non lo conoscevo, mi aveva colpito per la sua velocità di realizzo, e in seguito all’acquisto del libro “pane e roba dolce” della mitiche sorelle Simili, mi ero riproposta di provarlo quanto prima.
Beh, credetemi…ne sono rimasta soddisfatta.
Crosta croccante e interno morbidissimo, ottimo da servire a fette e soprattutto velocissimo da fare..anche quando vi ritrovate in casa un ospite all’ultimo momento, potete davvero risolvere in questo modo, e fare un’ottima figura!
Ingredienti:
800 gr di farina 00 di forza
200 gr di acqua
3 cucchiai di acqua
36 gr lievito di birra
200 gr di latte
30 gr di burro
2 cucchiai di zucchero
3 cucchiaini di sale fino
Io ho dimezzato gli ingredienti in toto, ed ho ottenuto 2 bei filoncini
Preparazione:
In una tazza sciogliete il lievito e lo zucchero con i tre cucchiai di acqua.
Intiepidite il latte insieme al burro e al sale, versate il tutto in una ciotola e unitevi quasi tutta l’acqua; poi mettere un terzo della farina e iniziate a battere, poi aggiungete la pappetta di lievito, la restante farina ed impastate.
Dopo che avrete regolato la consistenza dell’impasto, aggiungendo acqua e farina a secondo delle necessità (deve risultare un inpasto morbido), versatelo sul tavolo o su una spianatoia ed impastate, battendolo per 5 o 6 minuti.
Dividetelo a metà e formate 2 palle, poi schiacciatele con le mani sino ad ottenere 2 ovali, raddoppiateli ed arrotolateli col pollice in modo da ottenere 2 corti filoni.
Disponeteli a falda sotto su una teglia infarinata che disporrete nel forno freddo.
Accendete il forno per 1 minuto (non ha importanza la temperatura selezionata), poi spegnetelo e lasciatelo riposare per 30 minuti. Passato questo lasso di tempo, senza aprire il forno, accendetelo di nuovo a 200° e fate cuocere per 45 minuti. Se tende ad assumere un colore eccessivamente rossastro, coprite il pane con carta stagnola o carta da forno.
Ho trovato su Cookarond anche la ricetta della bravissima Ale 75 adattata al Bimby, che voglio trascrivervi:
Ingredienti:
  

500 g di farina di forza
130 g di acqua
1 cucchiaio e mezzo di acqua
25 g di lievito
130 g di latte
20 g di burro
1 cucchiaio di zucchero
2 cucchiaini rasi di sale
Nel misurino sciogliere il lievito col cucchiaio e mezzo di acqua e lo zucchero, intando inserire nel boccale li latte col burro, il sale e l’acqua: vel 5 per 20”. Aggiungere un terzo della farina e impastare a vel 4-5 per 10”, aggiungere il lievito del misurino e mescolare ancora pochi secondi poi aggiungere tutta la restante farina, impastare a vel 6 per 30” poi 2’ di spiga.
Sul tavolo leggermente infarinato formare due palle dall’impasto e schiacciatele con le mani (o il matterello) fino a farle diventare due ovali, raddoppiateli e arrotolateli con il pollice, fino ad avere due corti filoni. Disponeteli a falda sotto sulla placca del forno con carta forno ( o ben infarinata), riponete nel forno freddo. Accendete il forno a 200° per 1 minuto, poi spegnetelo e lasciate riposare per 30 minuti. Senza aprire lo sportello accendete ancora a 200° (se il forno è ventilato dopo 7-8 minuti abbassate a 170° e proseguite la cottura per un totale di 45 minuti) e cuocete per 45’ circa. Se prende troppo colore coprite le pagnotte con carta stagnola o carta forno.
Grazie Ale anche per la tua versione…la proverò al più presto!!!
..alla prossima!!!!!!!!!